Condividi la notizia

Il sindaco fa risparmiare il Comune, il giudice lo bacchetta

IL CASO A PETTORAZZA (ROVIGO) Gianluca Bernardinello dovrà rifornire i mezzi municipali di gasolio a 10 chilometri di distanza e a prezzo maggiorato. Non può andare dove si spende meno

0
Succede a:
La legge si rispetta, punto e basta. La scusa del risparmio non tiene. Gianluca Bernardinello, sindaco di Pettorazza, per gli acquisti di gasolio per i mezzi pubblici dovrà andare non dove il gasolio costa meno, ma dove Consip, la centrale degli acquisti, gli dice di andare. Ovvero, a oltre 10 chilometri in più, spendendo circa il 10%. Inutili tutte le richieste di deroga alla Corte dei conti. Lo Stato prevede che l'acquisto con Consip garantisca il contribuente dalle eventuali "furberie". Non sarà questo il caso ma il rispetto delle regole evita l'anarchia amministrativa, quindi Bernardinello, in assenza di deroghe, dovrà rivolgersi alla stazione indicata da Consip
Articolo di Giovedì 1 Giugno 2017

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it