POLITICA ROVIGO Il partito socialista italiano con il segretario Gianmario Scaramuzza evidenzia l’improduttività amministrativa con il sindaco Massimo Bergamin

"Le apparizioni tv non lo salvano dal malcontento"

TedxRovigo

Il malcontento è sempre più di diffuso nel capoluogo cittadino che secondo il Psi è dovuto all’improduttività amministrativa della giunta di Massimo Bergamin che ha fatto spot propagandistici attraverso i giornali e la Tv



Quando non si hanno argomenti a giustificazione della propria improduttività amministrativa si ricorre, ormai, alla scusa delle carenti disponibilità finanziarie o delle responsabilità delle passate amministrazioni. 

La cortina fumogena più efficace, però, è quella di non parlarne affatto e di concentrare l’attenzione sui “negri” e sulla paura che questi possono ancora generare per qualche caso dovuto a fenomeni di violenza e di droga. Fenomeni comunque da condannare, ma che se provocati da indigeni “bianchi” non provocano le stesse stizzite reazioni. Questi sono, tuttavia, problemi di ordine pubblico ed interessano solo indirettamente l’amministrazione comunale. I compiti del Comune riguardano prevalentemente le infrastrutture, le strade, l’urbanistica, le scuole, l’assistenza e l’immagine. Il ruolo del Sindaco dovrebbe essere quello di catalizzatore e di agente di iniziative per il decoro, lo sviluppo ed servizi utili alla cittadinanza. 

Qual è allora il bilancio di due anni della amministrazione Bergamin che non sia quella legata agli spot propagandistici fatti attraverso i giornali e la Tv? Non riusciamo a focalizzare se non conflitti con gli altri comuni e consorzi vari, con la Prefettura e l’Accademia, con l’Interporto ed il suo “amico” Contiero, lo stato di abbandono della segnaletica e del verde, il disastro delle strade, l’inconcludenza relativa a Palazzo Angeli, quale il suo progetto di città capoluogo vista nella prospettiva del futuro. Potremmo continuare. Ma è possibile che questo sia un Sindaco che si preoccupa della sua città e dei suoi cittadini? Il malcontento è sempre più diffuso ed a poco servono anche le frequenti apparizioni televisive. Anzi! Ma i suoi alleati e sostenitori, soprattutto i sedicenti movimenti cristiani, non se ne accorgono? Non se ne accorgono nemmeno quando assume atteggiamenti contraddittori con gli orientamenti della Chiesa? Ma per quanto ancora saranno disponibili a sacrificare il loro consenso a vantaggio solo della Lega Nord? Intanto la città regredisce. Colpa solo dei “negri”?

Partito socialista italiano 

6 giugno 2017
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Tra ville e giardini 2018