ANIMAZIONE ESTIVA CANARO (ROVIGO) Concetti importanti quelli affrontati dagli educatori con gli oltre 80 bambini iscritti. Festa finale al teatro comunale venerdì 4 agosto alle ore 21

Lo sport e la cultura per abbattere le barriere 

Tra ville e giardini 2018

Le attività sportive proposte sono state calcio, pallavolo, beach volley, rugby e atletica leggera presso i campetti sportivi del comune di Canaro. Quest’anno i ragazzi si esibiranno nello spettacolo finale “Una bella differenza” con parti recitate, momenti canori, balletti e altre sorprese, venerdì 4 agosto al teatro comunale 


Canaro (Ro) - L’associazione Lilliput2, in collaborazione con il Comune di Canaro, organizza da molti anni con successo il campo rstivo per bambini dai 6 ai 13 anni con lo scopo di sostenere le famiglie durante la pausa scolastica. Ogni anno la coordinatrice del servizio Giorgia Greggio propone un argomento di riflessione che accompagnerà i ragazzi per tutto il corso dell’estate. 

Il campo estivo di quest’anno “Diversamente Estate”, che ha raccolto 80 iscrizioni con bambini provenienti anche da diversi paesi, si è proposto di aiutare ad abbattere le barriere delle differenze etnico/culturali e di far comprendere che la "diversità" è un valore aggiunto, che arricchisce la vita di tutti.

Per trasmettere questi concetti ai bambini, gli educatori hanno pensato di adottare un cartone animato della dreamworks "Madagascar”: un gruppo di animali che nonostante le loro diversità, di razza e di carattere riescono a compiere un viaggio insieme.

I partecipanti sono stati divisi in quattro squadre, ognuna corrispondente ad una categoria di animali e si sono messi alla prova in diversi campi di gioco, sia nello sport che nei giochi tradizionali come bandierina o palla avvelenata che nei giochi da tavolo.

I contenuti educativi proposti riguardano diverse aree: intercultura, come promozione di una convivenza sempre più costruttiva, in un tessuto sociale sempre più multiforme; la diversità, come accettazione, rispetto, riconoscimento dell'identità culturale, nella quotidiana ricerca di dialogo, comprensione, collaborazione, in una prospettiva di reciproco arricchimento.

Accanto al progetto educativo è stato attivato un progetto sportivo coordinato da Laura Contati, con la collaborazione di Giovanni Ceroni, che prendendo le mosse dallo sport e dal gioco nelle sue molteplici forme e radici culturali ha favorito l’integrazione tra ragazzi appartenenti a culture e  personalità diverse sfruttando lo sport come terreno fertile per la socializzazione. 

Le attività sportive proposte sono state calcio, pallavolo, beach volley, rugby e atletica leggera presso i campetti sportivi del comune di Canaro.

Sono stati inoltre realizzati laboratori ricreativi ideati da Maddalena Formaggi, con lo scopo di avvicinare i bambini, in maniera ludica,  al tema centrale del campo estivo.

Durante questo periodo inoltre sono state effettuate uscite settimanali in piscina e gite al parco acquatico di Castelbeach.

Quest’anno i ragazzi si esibiranno nello spettacolo finale “Una bella differenza” con parti recitate, momenti canori, balletti e altre sorprese.

Tutto le esibizioni vengono seguite, preparate e ideate dagli educatori dell’Associazione Lilliput2 e vi sarà la supervisione di Elisa Braiato, diplomata al conservatorio e dell’insegnante di musica Mauro Violato. Spettacolo finale che avrà luogo presso il teatro comunale di Canaro venerdì 4 agosto alle ore 21.

 

 

 

30 luglio 2017
Studio legale Fois 468x60




Correlati: