CARABINIERI CASTELMASSA (ROVIGO) Questa volta niente domiciliari per la slava di 44 anni arrestata dopo che avrebbe violato la misura. La scusa di dovere andare in ospedale non regge più

L'ennesima evasione le costa il carcere

Musikè Fondazione Cariparo 730x90 istituzionale - post evento

Era stata arrestata nel corso dei controlli su una serie di persone ai domiciliari, per capire se rispettassero o meno le misure cautelari (LEGGI ARTICOLO). Lei, a quanto pare, non lo faceva. E ora, visto che non è la prima volta che le viene contestato il reato di evasione, attendere l'udienza per direttissima, prevista a settembre, in carcere



Castelmassa (Ro) - Arresto convalidato. E carcere, in attesa della prossima udienza del processo per direttissima, prevista per settembre. Queste le decisioni prese nella mattinata di mercoledì 9 agosto dal giudice Barbara Vicario, a carico della cittadina slava di 44 anni che era stata arrestata lunedì 7 agosto.

Non sarebbe la prima volta che la misura degli arresti domiciliari si dimostra non sufficiente a "contenerla". Così che è stato deciso di disporre il carcere, come misura cautelare. Solitamente, la donna avrebbe motivato il fatto di non trovarsi in casa come avrebbe dovuto con la necessità di andare in ospedale. Una versione dei fatti però smentita dai carabinieri e dai loro accertamenti.

9 agosto 2017
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

AllenaMente 730x90

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento