MOTORI ROVIGO Il pilota di Taglio di Po, Eros Finotti, affiancato dal clodiense Nicola Doria, torna sulle veloci speciali veneziane per dimenticare lo sfortunato epilogo della gara di casa a febbraio

A Scorzè per il rilancio

Tra ville e giardini 2018

L'attesa è finalmente terminata ed il prossimo weekend, a cavallo del 19 e 20 Agosto, il pilota di Taglio di Po ritroverà, al Rally Città di Scorzè


Taglio di Po (Ro)  – Quasi sei mesi sono passati dalla, sfortunata, terza edizione del Rally Storico Città di Adria, dove Eros Finotti si trovò costretto ad un'amara alzata di bandiera bianca, al termine di un weekend decisamente travagliato.

L'attesa è finalmente terminata ed il prossimo weekend, a cavallo del 19 e 20 Agosto, il pilota di Taglio di Po ritroverà, al Rally Città di Scorzè, la fida Peugeot 106 gruppo N, messa a disposizione da Stefano Trevisiol, con la quale si rese protagonista, assieme al clodiense Nicola Doria, della trionfale cavalcata nell'Alpe Adria Rally Cup 2016.

“È stata davvero dura digerire la delusione patita ad Adria” – racconta Finotti – “perchè, seppur non avevamo velleità di successo, ci tenevamo ad arrivare sino alla fine, per gratificare tutti i partners ed i tifosi che ci avevano seguito, al nostro esordio con la regina dei rally. Quel che è stato è stato e dobbiamo guardare avanti. Questo weekend saremo al via del Rally Città di Scorzè, una gara molto sentita per molteplici motivi. Il più significativo, probabilmente, risale a due anni fa perchè, nell'edizione del 2015, fu la prima volta che Nicola condivideva un abitacolo con me. Fu la nostra prima vittoria assieme e, da quel momento, si è creato un bellissimo rapporto che ci ha visto conquistare, l'anno successivo, l'Alpe Adria Rally Cup in gruppo 4.”

Come ogni anno lo staff del Rally Città di Scorzè riesce ad accendere, nonostante sia la settimana di Ferragosto, i riflettori del panorama rallystico nazionale, con concorrenti che arrivano da tutte le parti d'Italia, in barba alle temperature torride che rendono la competizione veneziana tra le più dure in assoluto.

Un percorso snello, facile da provare, ed un'organizzazione degna di eventi dal blasone ben più alto si traducono in numeri di prim'ordine, sia nel parco partenti che di anno in anno lascia a bocca aperta sia nel pubblico che si assiepa, sotto il sole, lungo le varie prove speciali.

Due le giornate di gara previste con la prima frazione, Sabato 19 Agosto, che conterà un totale di quattro prove speciali, due da ripetere: “Fassinaro” di 6,70 chilometri e “Noale” di 3,10.

Si ripartirà l'indomani con altri tre crono: “Trebaseleghe” di 5,12 e “Resana” di 4,00 con tre tornate previste mentre la “Zero Branco”, di 6,93, sarà percorsa per due volte.

Un cambio di rotta deciso, quello cercato da Finotti, che includerà altri eventi, da qui a fine stagione, con qualche capatina oltre confine.

“Dopo tanti mesi fuori dall'abitacolo della 106 dobbiamo togliere un po' di ruggine – sottolinea Finotti – ma la gara è molto lunga e resa dura per le condizioni meteo, che mettono a dura prova la resistenza fisica. La concorrenza qui è molto agguerrita quindi dovremo, letteralmente, sudare le proverbiali sette camice per salire sul podio. Tornare a Scorzè è sempre un piacere. È una manifestazione nella quale credono tutti: organizzatore, amministrazioni comunali e sponsor e tutto questo si traduce in un successo assicurato e consolidato nel tempo. Questo fa soltanto bene al nostro amato sport. Abbiamo in programma di tornare oltre confine, vedremo.”

 

 

10 agosto 2017
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

  • Marangon torna al volante

    MOTORI ROVIGO Il pilota di Loreo, Marco Marangon, dopo quattro anni dall'ultima apparizione, si calerà nell'abitacolo di una vettura da competizione, in occasione del prossimo Rally Città di Scorzè

  • Scettri allo Schio per continuare a crescere

    MOTORI ROVIGO Il portacolori di Irontech Motorsport, archiviato il primo podio stagionale al Piancavallo, torna alla guida della Renault Clio gruppo A, affiancato dal polesano Barison

  • Mancin ci riprova alla Morano - Campotenese

    MOTORI ROVIGO Il pilota di Rivà, Michele Mancin, risolti i problemi che lo han rallentato nella prima parte di stagione, scende in Calabria con rivitalizzate ambizioni in chiave tricolore

  • Un’estate per conoscere la propria terra

    ATTIVITÀ TAGLIO DI PO (ROVIGO) 60 bambini stanno partecipando con entusiasmo all’animazione estiva gestita dalla cooperativa Gradiente sul tema delle letture animate, balli, laboratori creativi con materiali di riciclo

  • Il ballo tricolore di Aurora Mosca e Mattia Donà

    DANZA TAGLIO DI PO (ROVIGO) I due ballerini trionfano ai campionati italiani di Rimini. Sul podio anche Martina Capatti e Dario Abelli della scuola Mara-Demis Dance 

  • Scempio al parco della legalità

    DEGRADO TAGLIO DI PO (ROVIGO) Vandali tagliano la copertura del tavolo con le panchine. L’amministrazione invita chi ha visto qualcosa a riferire 

  • Ancora in lotta per il titolo italiano

    MOTORI ARIANO NEL POLESINE (ROVIGO) Il pilota di Rivà Michele Mancin porta a termine, al quarto posto, la trasferta a Cronoscalata Trento – Bondone