CONSERVATORI ROVIGO E ADRIA Il polesano Bartolomeo Amidei ha organizzato a Roma in sala Koch un incontro, al quale parteciperà anche l’onorevole Diego Crivellari, sul tema della difesa dei conservatori 

L'alta formazione musicale entra in Senato

Gavello convegno

Sono da poco ripresi i lavori in Palamento ed il senatore polesano Bartolomeo Amidei torna in prima persona ad occuparsi del tema dell’Alta formazione artistica musicale organizzando un incontro a Palazzo Madama con ospiti importanti. Da tempo il senatore è in prima linea per la battaglia in difesa dei conservatori



Roma – L'appuntamento è in sala Koch, martedì 19 settembre, in uno degli spazi più esclusivi di Palazzo Madama, con un convegno organizzato dal senatore polesano Bartolomeo Amidei, Forza Italia, in collaborazione con Precariato Afam 128 sulla riforma dell'Afam, ovvero Alta formazione artistica musicale e coreutica. A prendere parte all’incontro anche l’onorevole Diego Crivellari (Pd).

Il dibattito, che sarà moderato dal professor Antonio Caroccia, vedrà intervenire un parterre di prestigio con i parlamentari Enza Blundo, Fabrizio Bocchino, Diego Crivellari, Vincenzo D'Anna, Elena Ferrara, Tino Iannuzzi, Andrea Marcucci, Marco Marin, Claudio Martini, Roberto Rita, Angelica Saggese, Camilla Sgambati e Raffaello Vignali. In sala anche direttori, docenti e studenti Afam oltre ad un esperto legale, l'avvocato Vincenzo De Michele

Al di là del prestigio della location, una delle sale più note del Senato, è la materia a rendere particolarmente interessante il dibattito che va a inserirsi in un filone che ha visto nei mesi scorsi il senatore Amidei in prima linea sulla battaglia per la difesa dei conservatori e la tutela dei tanto docenti precari.

 

16 settembre 2017
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

AllenaMente 730x90

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento