PALLANUOTO ROVIGO A scuola in acqua con il campione del Mondo Amaurys Pérez, esperienza formativa per gli atleti del sodalizio polesano 

Due giorni indimenticabili con il campione Amaurys Pérez

Allenamento speciale al Polo Natatorio di Rovigo sabato e domenica con il campione Amaurys Pérez
Athos Ferron, Luca Vegro e Amaurys Pérez
Allenamento speciale nel Polo Natatorio di Rovigo sabato e domenica con il campione Amaurys Pérez
Allenamento speciale nel Polo Natatorio di Rovigo sabato e domenica con il campione Amaurys Pérez
Athos Ferron
Allenamento speciale nel Polo Natatorio di Rovigo sabato e domenica con il campione Amaurys Pérez
Allenamento speciale nel Polo Natatorio di Rovigo sabato e domenica con il campione Amaurys Pérez
Allenamento speciale nel Polo Natatorio di Rovigo sabato e domenica con il campione Amaurys Pérez
Tra ville e giardini 2018

35 ragazzi della Pallanuoto Rovigo si sono allenati con la stella di livello mondiale Amaurys Pérez. Un campus che si ripeterà a giugno. Grande soddisfazione per i tecnici Luca Vegro ed Athos Ferron. Presente anche Paolo Sasso delegato provinciale della Federnuoto che ha affrontato il tema del lodo Baldetti elogiando il lavoro della società che gestisce il Polo natatorio di Rovigo


Rovigo - Quando verso le 12 di domenica 8 ottobre ha cominciato a bombardare la porta con dei palloni che sembravano dei proiettili, i ragazzi in acqua sorridevano, probabilmente non avevano mai visto nulla di simile.

Erano le bordate di Amaurys Pérez, ospite d’eccezione al polo natatorio di Rovigo per una due giorni di lezioni ai giovani atleti della pallanuoto polesana. Un campus con un campione che spesso viene ricordato per le partecipazioni ai programmi televisivi, ma il cubano naturalizzato italiano ha vinto quasi tutto in acqua. Perez è vice campione olimpico Londra 2012 e campione del mondo a Shanghai 2011, argento a Firenze e bronzo ad Almati in word league. Ha Giocato in serie A1 maschile al Posillipo ed è l’attuale allenatore-giocatore del Cosenza. Basta ed avanza. Accanto a lui i coach della Pallanuoto Rovigo Luca Vegro ed Athos Ferron, in acqua i ragazzi che raccoglievano ogni più piccolo consiglio. Ma Amaurys Pérez ha avuto modo anche di parlare con i genitori, lo ha fatto in una cena appositamente organizzata sabato sera. 

Nel polo natatorio 35 ragazzi dagli 8 ai 18 anni (categorie under 15, under 17, under 20), tutti atleti della Rovigo nuoto “Abbiamo 50 atleti in tutto - ha spiegato coach Luca Vegro - consigli preziosi dati da un campione del mondo da cui abbiamo tutti da imparare, esercizi che sono stati proposti in Nazionale, e Amaurys Pérez li ha proposti ai ragazzi che hanno lo scopo bene preciso di migliorare nella gestione della palla. Ha lavorato in maniera generale nella mattinata di domenica, nel pomeriggio si è dedicato maggiormente nei singoli ruoli e un po’ di più nel gioco di squadra”. 

La pallanuoto è un sport faticoso “Serve buona volontà e la costanza, lo ha detto ai ragazzi e ai genitori sabato sera in un contesto divertente, lui è una persona splendida”.

“Da quest’anno abbiamo una palestra nostra - ha spiegato Athos Ferron - c’è un lavoro specifico che programmiamo sulla scorta della nostra lunga esperienza e che ovviamente riguarda il nuoto, grazie Pérez abbiamo ampliato i nostri fondamentali e lavoreremo molto su quelli, ci ha aperto un mondo su certe cose che dovremo sviluppare. Nel giro di due giorni abbiamo notato grandi miglioramenti nei ragazzi”. Campus che probabilmente verrà riproposto, questo è un primo step “Contiamo di rifarlo a giugno nella piscina estiva, se riusciamo anche con Valentino Gallo oltre a Amaurys Pérez”.

Non poteva mancare Paolo Sasso, instancabile delegato provinciale della Federnuoto. Ci tiene a fare una puntualizzazione, lo fa con garbo e fermezza allo stesso tempo. In questi giorni divampano le polemiche sulla questione della realizzazione della struttura. Una piscina fantastica, un centro del nuoto su cui è divampato un feroce dibattito politico (LEGGI ARTICOLO), ma chi fa sport queste cose non le vuole sentire. “Qui si fa sport a costo zero per il Comune - spiega Paolo Sasso - senza contributi come nelle altre discipline. Chi ha firmato quel contratto famoso tra i due proprietari (di qui il lodo Baldetti LEGGI ARTICOLO) è noto (LEGGI ARTICOLO), tutte polemiche sterili. Un conto sono la proprietà, ovvero Veneto nuoto e Comune di Rovigo (LEGGI ARTICOLO), un conto la società che gestisce l’impianto, ovvero la Rhodigium nuoto. Qui ci sono persone che lavorano e lo fanno con passione, famiglie che ci vivono”. Una struttura fortemente voluta da Gianni Gross (LEGGI ARTICOLO), un fiore all’occhiello della città.

Giorgio Achilli

 

 

8 ottobre 2017
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

  • Sesso a cielo aperto ed eternit

    INTERPORTO ROVIGO Parlare di degrado è riduttivo, è uno scandalo alla luce del sole e nessuno fa nulla. Appostamenti per fare sesso e rifiuti di ogni genere e tipo

  • Il Bronx in città, gli italiani hanno paura 

    DEGRADO ROVIGO Silvia Menon dà voce al caso che si verificando in via Don Minzoni. L’aiuto viene chiesto da un cittadino: abitazioni abbandonate sono occupate abusivamente da stranieri. Schiamazzi e litigi, ma anche pestaggi 

  • Grave perdita per la comunità arquatese 

    LUTTO ARQUA’ POLESINE (ROVIGO) Si è spento Ruggero Sichirollo, ex consigliere, attore e imprenditore del paese. Venerdì 20 alle ore 11 i funerali

  • Un dono importante per una disciplina in crescita

    SPORT VILLADOSE (ROVIGO) Inaugurata nel Palasport di Villadose (Ro), la nuova parete per arrampicata, l’unica presente nella provincia  

  • “Troppi incidenti sul viale pericoloso”

    FRAZIONI ROVIGO Il consigliere comunale Mattia Moretto chiede che si intervenga al più presto in via Ippolito Nievo per migliorare la sicurezza stradale al fine di preservare l’incolumità dei cittadini e il decoro del territorio

  • Le fiamme divorano azienda agricola alle porte della città

    INCENDIO ROVIGO Intervento in forze dei Vigili del fuoco per domare il rogo ad una rimessa e deposito di legna di un agricoltore tra via Concilio Vaticano II e via Urandi

  • Il prefetto Enrico Caterino saluta il Polesine

    ROVIGO E’ stato per due anni il faro delle istituzioni in provincia, uomo di grande mediazione Enrico Caterino ha lasciato un segno. Una fermezza garbata d’altri tempi, numerosi gli attestati di stima di tutte le Forze dell’Ordine