TURISMO E DISABILITA' ROVIGO Dopo la fornitura di sedie job per chi ha difficoltà di mobilità, arrivano anche le pedane per facilitare l'accesso alla spiaggia e al mare

Nuovo passo verso la spiaggia inclusiva

Tra ville e giardini 2018

Già era arrivato l'ordine di sedie job per consentire l'accesso alla spiaggia dei diversamente abili (LEGGI ARTICOLO), nell'ambito del progetto volto alla piena inclusività delle spiagge di Porto Tolle (LEGGI ARTICOLO). Ora arriva anche la fornitura delle pedane per consentire il transito sulla sabbia a chi, altrimenti, verrebbe bloccato



Rovigo - Oltre 9mila euro, per la precisione 9.400, per 51 rotoli di camminamenti che dovrebbero facilitare lo spostamento, in spiaggia, delle persone con problemi motori, ma che non per questo debbono vedersi preclusa la possibilità do godere delle spiagge di Barricata e Boccasette. Lo ha deciso la giunta comunale, pochi giorni dopo la decisione di procedere all'acquisto di quattro sedie job, ossia sedie per i non deambulanti studiate apposta per potersi muovere anche sulla sabbia, laddove le normali carrozzine si bloccherebbero.

Ovviamente si tratta di accorgimenti che saranno determinanti per la prossima stagione turistica, essendo conclusa quella attuale. Sullo sfondo di tutto la convenzione proposta dall'Ulss assieme  al Comune di Porto Tolle per rendere pienamente inclusiva almeno una spiaggia del Comune.

Il Comune da parte sua aveva deciso di firmare la convenzione individuando sia Barricata che Boccasette, come litorali nei quali garantire  i criteri minimi di accessibilità pensati per le persone diversamente abili. Stabilimenti di riferimento saranno, rispettivamente, a quanto previsto dalla convenzione, il Bagno Celeste e il Bagno Scano Palo. Una programmazione con la quale, quindi, il Comune di Porto Tolle, che ha da tempo puntato con forza sul turismo, si propone come Comune dell'accoglienza.

22 ottobre 2017
Studio legale Fois 468x60




Correlati: