CERIMONIA PORTO TOLLE (ROVIGO) Sabato 2 dicembre nella sala della musica Riccardo Zanellato, cantante lirico di fama internazionale, diverrà portotollese onorario

E' il momento della cittadinanza al maestro

Tra ville e giardini 2018

Una cerimonia molto attesa, in paese, per dare il meritato riconoscimento a un artista di livello assoluto



Porto Tolle (Ro) - Era stato deciso nei mesi scorsi che sarebbe diventato cittadino onorario di Porto Tolle. E ora, sabato 2 dicembre, alle 20.45, nella sala della musica di via Giordano, a Ca' Tiepolo, ci sarà la cerimonia vera e propria di conferimento della cittadinanza onoraria a Riccardo Zanellato.

La proposta era stata approvata dal consiglio comunale dello scorso luglio (LEGGI ARTICOLO), per dare un meritato riconoscimento al grande basso, cantante lirico di fama internazionale.

Zanellato, nato a Contarina, si diplomò dapprima in chitarra al conservatorio di Adria. E’ solo durante il servizio militare che scopre passione e talento per il canto. E dall’incontro col maestro Arrigo Pola, anche insegnante di Pavarotti al debutto nel 1994 al teatro Verdi nel Rigoletto (nel ruolo del conte di Ceprano) il passo è breve. Seguono anni di studio ma anche di soddisfazioni come la vittoria del concorso Belli di Spoleto nel 1996 o la selezione per Operalia a Tokyo nel 1997. Dal 2000 in poi è un susseguirsi di ruoli verdiani, messi a punto mano a mano, come Rigoletto, Otello, Aida, Macbeth, Nabucco, Trovatore. Un incontro strategico è quello con Riccardo Muti che lo sceglie per Iphigenié en Aulide, Nabucco, Moïse et Pharaon, Macbeth, Simon Boccanegra e Nabucco al Teatro dell’Opera di Roma. 

La voce di Riccardo piace per la sua morbidezza, estensione e capacità espressive.

 

27 novembre 2017
Studio legale Fois 468x60




Correlati: