CIMITERO ROVIGO Il consiglio comunale dovrà votare l'approvazione del 2° e 3° stralcio dei lavori di ampliamento, pena la prosecuzione del contenzioso da 2,4 milioni con Arcobaleno srl. Così però i loculi costeranno 3mila 500 euro l'uno

Seppellire i cari defunti nel capoluogo costerà mille euro in più

Baccaglini VW locator
Tutto nelle mani del consiglio comunale: andare avanti con un contenzioso in tribunale che probabilmente potrebbe essere risolto anche fuori dall’aula, oppure approvare un “secondo” project financing e realizzare così il cimitero più costoso della zona. Mercoledì 29 novembre il consiglio comunale sarà chiamato a votare l’approvazione dei lavori del secondo e terzo stralcio del cimitero del capoluogo. L’ipotesi potrebbe essere quella di approvare i lavori per dare ad Arcobaleno srl, società di scopo il cui 90% delle quote è in capo ad Asm spa, per vendere più facilmente le quote. Ma in questo modo si darebbe il via a dei lavori che porteranno le famiglie a dover spendere quasi 3500 euro per un loculo
 
Rovigo – Una situazione paradossale generata dall'ennesimo project financig, che vede coinvolto il Comune di Rovigo, andato male. Parliamo del project per i lavori di ampliamento del cimitero del capoluogo per il quale ad oggi è stato realizzato solo il primo di tre stralci, motivo per il quale è in corso un contenzioso che potrebbe portare al Comune una condanna al pagamento di 2,4 milioni di euro di danni chiesti da chi i lavori li doveva realizzare, la società di scopo Arcobaleno srl, le cui quote maggioritarie (90%) appartengono ad Asm spa, partecipata al 100% dal Comune di Rovigo. E già qui il primo paradosso: Comune e spa che invece di risolvere la questiome "in casa" si combattono in tribunale.

 Ma la questione è molto più lunga, complessa e articolata di cosìMercoledì 29 novembre il consiglio comunale dovrà votare l'approvazione del secondo e terzo stralcio di lavori, che in parole semplici significherebbe riempire di valore un contenitore ora vuoto (Arcobaleno srl) nell’ottica di vendere poi più facilmente le quote di Asm spa nella società di scopo, già destinata all’alienazione (LEGGI ARTICOLO). Tornado alla questione dell’ampliamento, questo rimase fermo, dopo la realizzazione del primo stralcio, dal 2009 al 2012, motivo per il quale Arcobaleno srl chiede un risarcimento danni al Comune, citandolo in giudizio nel 2014, valutato nell’ordine di 2,4 milioni di euro. Contenzioso ancora in corso.
 
Ed ecco la prospettiva: non approvando secondo e terzo stralcio si continuerebbe il contenzioso, con il rischio del Comune di soccombere in giudizio e dover pagare 2,4 milioni di euro, approvandoli, invece, si ridarebbe vita ad un project con delle modifiche che comporterebbero il prolungamento della convenzione con la società Arcobaleno, l’abbattimento dell’aggio dal 35% al 10% (con una “perdita” per l’amministrazione di circa 800mila euro) e l’aumento delle tariffe che graverebbe non solo sulle famiglie ma anche sul Comune con una potenziale minore domanda. Il costo dei loculi verrebbe così a costare circa 3mila 335 euro contro i 2mila 427 euro di oggi.
28 novembre 2017
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

ebook baseball

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento