SICUREZZA PORTO VIRO (ROVIGO) Si sta pensando a una collaborazione con istituti di sicurezza privati, per massimizzare il controllo del territorio

Contro i ladri, il Comune chiama i vigilantes

Tra ville e giardini 2018
Mentre Rosolina sta valutando seriamente il controllo del vicinato, che sarebbe pronto a partire (LEGGI ARTICOLO) Porto Viro sta pensando invece di attivare una collaborazione tra il Comune e istituti di vigilanza privati, per consentire di aumentare il livello di sicurezza in città. E' una delle proposte sul piatto

Porto Viro (Ro) - Non sono mancati, ultimamente, i furti in città, magari non una ondata, ma comunque fenomeni fastidiosi che si sono fatti sentire. E' per questo che l'amministrazione comunale, con il supporto della cittadinanza, alle cui istanze la prima è attenta, sta valutando varie possibilità per massimizzare il livello di sicurezza in città. Una di queste è, appunto, quella di strigere un accordo con istituti di vigilanza privata, in maniera da consentire di potere contare su una serie di passaggi e pattugliamenti aggiuntivi rispetto a quelli che sono garantiti dalla presenza delle forze dell'ordine.

Si tratta di una strada che è già stata battuta in altri Comuni del Polesine, anche con soddisfazione. Più in generale, sono numerosi i Comuni che stanno valutando strategie integrative - ovviamente non sostitutive - rispetto a quelle consentite dalla presenza delle forze dell'ordine. A Rosolina, per esempio, il comitato cittadino per la sicurezza e l'amministrazione comunale sono in contatto per riuscire a individuare le maniera in cui attuale il controllo di vicinato.
14 dicembre 2017
Studio legale Fois 468x60




Correlati: