CARABINIERI SAN MARTINO DI VENEZZE (ROVIGO) Finisce nei guai un 42enne del paese, avrebbe raggirato una ditta del Trevigiano

Dati ritoccati prima della vendita, scatta la denuncia

Tra ville e giardini 2018

L'accusa per la quale un 42enne di San Martino è stato denunciato a piede libero è quella di truffa, che sarebbe maturata nell'ambito della vendita di una macchina operatrice



San Martino di Venezze (Ro) - I carabinieri del comando stazione di San Martino di Venezze a conclusione di indagine, hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria per il reato truffa un 42enne residente a San Martino di Venezze

L’uomo, secondo questa ricostruzione dei fatti, nel mese di marzo 2017, mediante artifizi e raggiri, induceva in errore una ditta di recupero e commercio di metallo con sede in provincia di Treviso, alla quale vendeva una macchina operatrice, nella fattispecie, un caricatore di fabbricazione italiana, di cui ne aveva alterato il numero di matricola e l’anno di costruzione (anno 2005 anziché 2000), per poterlo vendere ad un prezzo di euro 37mila quindi maggiore rispetto al suo reale valore di mercato. 

Personale della ditta, insospettito, dopo un attento esame e verifica sulla reale fabbricazione della macchina operatrice capiva di essere stato truffato e nella figura del legale rappresentante sporgeva denuncia – querela presso la Procura della Repubblica del Tribunale di Treviso. 

28 dicembre 2017
Studio legale Fois 468x60




Correlati: