PALAZZO ROVERELLA ROVIGO La mostra sulle secessioni europee incassa il secondo tour del Circolo e intanto i numeri sono molto vicini a uno storico record

Dritti verso il mezzo milione di visitatori

Tra ville e giardini 2018

Una nuova visita alla mostra pittorica di Palazzo Roverella, da parte del circolo presieduto da Paolo Avezzù, ma anche la conferma che la nostra concepita in questa maniera funziona


Rovigo - Il Circolo di Rovigo ha recentemente organizzato una seconda visita alla grande mostra allestita a Palazzo Roverella. Soci ed amici dell’Associazione Il Circolo di Rovigo, accompagnati dal presidente Paolo Avezzù e dalla vicepresidente Nicoleta Masatti, si sono infatti recati nei giorni scorsi in visita alla mostra di Palazzo Roverella, giunta alla 12esima edizione, dal titolo: “Secessioni europee: Monaco, Vienna, Praga, Roma – L’onda della modernità”.

La mostra ha riscontrato il giudizio più che favorevole da parte di tutti i presenti, con i complimenti alla bravissima guida del Cedi Cristina Franco, sia per la qualità delle opere esposte che per la eccezionalità della mostra, dove alcuni quadri arrivavano in Italia per la prima volta. 

“Le mostre di Palazzo Roverella – ha dichiarato il presidente del Circolo Avezzù – sono una grande risorsa per la nostra città, perché con questa mostra, a 11 anni dall’inizio del ciclo delle mostre, i visitatori del Roverella supereranno sicuramente il mezzo milione, numeri impensabili al suo inizio nel 2006”.

 

 

2 gennaio 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati: