SALUTE GAVELLO (ROVIGO) L’Ulss 5 scrive ai genitori degli studenti della primaria: c’è un caso di sospetta patologia diffusiva che dà prurito. “Non c’è nessun allarme” 

Caso di sospetta patologia diffusiva a scuola 

TedxRovigo
Nella scuola primaria è stato riscontrato un caso di sospetta patologia diffusiva dermatologica. L’Ulss 5 dichiara non esserci alcun allarme e che tutto è sotto controllo, ma di che si tratta non si sa. Si può solo immaginare. Una patologia dermatologica diffusiva ha colpito un bambino della scuola primaria di Gavello e pertanto l’azienda Ulss 5 polesana con il servizio igene e pubblica sanità ha avviato le procedure informando i genitori dei bambini che la frequentano 


Gavello (Ro) - Una sospetta patologia diffusiva dermatologica. E’ questo il motivo per cui l’azienda sanitaria Ulss 5 polesana ha mandato una lettera a tutti i genitori dei bambini della scuola primaria di Gavello dopo un caso nel mese di gennaio che avrebbe visto un bambino (o una bambina) colpito da questa patologia non specificata. 

“Qualora suo figlio manifestasse una sintomatologia pruriginosa, - si legge nella nota a firma della dottoressa Giovanna Casale del servizio igiene e pubblica sanità - si consiglia di recarsi dal proprio medico curante o pediatra munito dell’avviso per l’avvio di eventuale idonea terapia”.

L’Ulss 5 fa sapere che l’invio della lettera ai genitori fa parte del protocollo, non c’è nessun motivo di allarme e che la situazione è sotto controllo. Certo fa strano non sapere di che si tratti, ovvero il genitore deve stare in allerta di un ‘non si sa che’ che potrebbe far prurito al proprio figlio. 
 
15 gennaio 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Tra ville e giardini 2018