EVENTI ADRIA (ROVIGO) I migliori presepi delle chiese parrocchiali della città e delle frazioni sono stati premiati dalla Pro loco di Adria

E’ il presepe della Tomba il più bello della città

DOMINA fuori tutto

Chi per la rappresentazione scenografica, chi per l’allestimento delle statue, chi per aver immerso gli spettatori nello spirito del Natale: i presepi delle chiese parrocchiali di Adria e frazioni sono stati premiati dalla Pro loco con la 18a edizione del “Concorso Presepi in Chiesa”  



Adria (Ro) - Domenica 14 gennaio si è svolta presso la Basilica della Tomba la cerimonia di premiazione della 18a edizione del “Concorso Presepi in Chiesa” iniziativa promossa dalla Pro loco di Adria. 

Alla cerimonia erano presenti il parroco Padre Ave Maria Lozzer, il consigliere della Pro Loco Roberto Naldini il figlio di Mara Crepaldi, Carlo Braga, per la commissione Sandra Bedetti e Alessandro Ceccotto e molti rappresentanti delle varie chiese del Comune di Adria partecipanti al Concorso. Assente  il presidente della Pro Loco Letizia Guerra costretta a letto dall’influenza.

Il primo premio è andato al Presepe della Basilica Santa Maria Assunta di Adria  che si distingue per la rappresentazione scenografica particolarmente suggestiva anche grazie ad effetti di luce e sonori. Un secondo premio ex aequo: al presepe della chiesa Sant’Andrea di Adria per un allestimento di particolare significato religioso e per la notevole cura dei dettagli (statue e animali realizzati a mano) ed al presepe della chiesa Cattedrale di Adria per una rappresentazione della Natività capace di coinvolgere il visitatore facendolo entrare nello spirito del Natale.

Anche l terzo premio vede un ex-aequo con il presepe della chiesa parrocchiale di Bottrighe per la progettazione e la cura dell’ambientazione ed al Presepe della chiesa parrocchiale di Mazzorno Sinistro per l’ambientazione rappresentante uno scorcio del paese fedelmente riprodotto.

I due premi speciali intitolati a Daniele Cattozzo, artista e pittore, che si era distinto nell’arte presepiale e nel restauro di antiche statue ed a Mara Crepaldi che, in veste di presidente della Consulta della cultura aveva promosso nel 2000 l’istituzione del concorso “Presepi in Chiesa”, unitamente  all’assessore all’associazionismo di quegli anni Aldo Varolo, sono andati rispettivamente al Presepe della chiesa parrocchiale di Fasana e al Presepe della chiesa parrocchiale San Vigilio di Adria. Infine, segnalazione per i Presepi delle chiese di Cà Emo e del Cristo Divin Lavoratore in località Carbonara.

15 gennaio 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Baccaglini VW locator

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento