LA FESTA A GAVELLO (ROVIGO) Un momento splendido, nel corso del quale la comunità ha accolto i nove nuovi bimbi nati nel corso del 2017

E' la festa della vita che prosegue e si rinnova

Musikè Fondazione Cariparo 730x90 istituzionale - post evento

Una celebrazione intensa e dal significato profondo, quella che si è tenuta nella giornata di sabato 20 gennaio a Gavello



Gavello (Ro) - Si è tenuto sabato 20 gennaio l'evento di 'benvenuto ai nuovi nati' quale manifestazione nuova per Gavello con cui l'Amministrazione Comunale ha voluto rendere omaggio alle famiglie che nel corso del 2017 hanno dato alla luce un bambino o una bambina. I nuovi nati sono stati ben nove, un numero importante, per una realtà come Gavello.

Eccoli: William Zecchin, Mousaab Liatim, Nicolò Sandalo, Riccardo Bulgarelli, Mattia Rizzato, Mattia Crema, Noemi Pasqualon, Diego Zecchin, Denny Scaranello.

La serata, pensata proprio come celebrazione del dono della vita, si è tenuta nella sala consiliare comunale, allestita a festa per l'occasione, a partire dalle ore 18 ed è terminata intorno alle 20, dopo un momento conviviale con buffet allestito nell'atrio comunale.

L' evento si è aperto con i saluti del sindaco che nel corso del suo passaggio ha sottolineato, nel dare il benvenuto a questi bambini che entrano a far parte della comunità di Gavello, l'amministrazione comunale è da sempre particolarmente attenta alle esigenze dei più piccoli. Ecco dunque un passaggio sull'attenzione rivolta alla scuola con gli interventi realizzati dal Comune di Gavello dal 2014, all'animazione estiva sempre ogni anno incrementata sia per iscritti sia per iniziative,  al prescuola e al doposcuola, oltre ovviamente al sostegno ai tanti progetti della scuola, in primis l'indirizzo musicale e i progetti sportivi realizzati nella tensostruttura polivalente recentemente messa in funzione dal Comune.

Successivamente, entrando nel merito della serata, è intervenuto l'assessore Marco Merlin che, nel suo discorso, ha focalizzato la sua attenzione sul parallelismo tra il bimbo che nasce e un albero che da seme, poi diventa esile fogliolina, per poi crescere e maturare diventando robusto e rigoglioso.

"Così come l'albero infatti necessita di attenzioni per diventare lussureggiante - ha detto Merlin - così anche questi bambini hanno bisogno di amore per crescere ed affrontare tutte le sfide della vita. Amore che sarà dato loro dalla famiglia e dalla comunità che con orgoglio li accoglie augurando loro una vita serena".

Ad ogni mamma è stato consegnato, da parte del sindaco e dei consiglieri Ermanna Stoppa e Pierino Lorenzetto, un mazzo di fiori e a tutte le famiglie è stata data una piantina di ulivo, simbolicamente rappresentante l'albero della vita, da piantare nel giardino di casa a ricordo di questa giornata e del lieto evento.

Infine, i ringraziamenti all'amministrazione comunale, al Comitato festeggiamenti parrocchiale per il rinfresco, a Turismo e Cultura per l'intrattenimento elegante e raffinato, alla Fioreria "Vittorina" di Ceregnano per gli omaggi floreali e la piantine di ulivo date alle famiglie, alla farmacia di Gavello per aver contribuito all'allestimento della sala consiliare e alle persone intervenute. E alla fine l'augurio più bello "Buona vita ai nuovi nati".

21 gennaio 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Baccaglini VW locator

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento