SICUREZZA ROVIGO Il consigliere Antonio Rossini attacca Forza Nuova dopo l’intervento contrario ai volontari della sicurezza così come organizzato da Prefettura e Comune. “Voi non siete professionisti e neppure formati”

“Le vostre ronde sono fuori legge e pericolose”

Tra ville e giardini 2018

Dopo la notizia della messa a bilancio di 30mila euro da parte del Comune di Rovigo per equipaggiare i volontari della sicurezza (LEGGI ARTICOLO) e la replica di Forza Nuova, da tempo impegnata con le passeggiate per la sicurezza senza spendere soldi pubblici (LEGGI ARTICOLO), Antonio Rossini, consigliere di opposizione attacca Forza Nuova e spiega: “Voi non siete neppure formati per farlo”


 

Rovigo – “Basterebbe avere la diligenza di leggere la legislazione per capire che la legge prevede, prima di tutto la volontà, come nel caso di specie, del Comune di avvalersi degli osservatori volontari a tutela della sicurezza urbana, e poi, dispone il coinvolgimento del Prefetto per stabilire modalità, criteri, obiettivi e quant'altro utile allo scopo”. Il consigliere di opposizione Antonio Rossini, che più volte aveva interpellato il sindaco per chiedere forme di controllo di vicinato per la sicurezza in città, risponde a Forza Nuova dopo il loro intervento contrario ai volontari della sicurezza così come organizzato da Comune e Prefettura. In particolare il movimento politico criticava la spesa, 30mila euro, per equipaggiare i volontari.

“Per rendere operativi gli osservatori volontari, è necessario dotarli di un giubbetto con le scritte per il riconoscimento e dotarli di un cellulare e di quant'altro sia propedeutico alla loro operatività, oltre alle spese per i corsi di formazione per chi non è qualificato, ed è anche per queste spese che il Comune ha accantonato delle risorse finanziarie per poter dar corso alla istituzione degli osservatori volontari – spiega Rossini, motivando i 30mila euro previsti nel bilancio comunale – Ex appartenenti alle forze di polizia hanno già dato la loro disponibilità. Concludo, evidenziando che, invece, le ronde fatte come asserisce di fare, un movimento politico, sono al di fuori della legge e pericolose proprio perché organizzate senza gli anzidetti criteri e con persone che non hanno la giusta professionalità e formazione”.

 

21 gennaio 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

TedxRovigo