OPEN DAY LICEO CELIO ROVIGO Un successo lo spettacolo organizzato dagli studenti per la giornata di scuola aperta. Musica, canti, danze e recite hanno incantato il pubblico

[VIDEO] Spettacolo straordinario del linguistico, con finale a sorpresa

Musikè Fondazione Cariparo 730x90 istituzionale - post evento

Una giornata di scuola aperta del tutto particolare: i ragazzi si sono esibiti in uno spettacolo dal format televisivo che ha visto cantare e recitare i suoi protagonisti in tutte le lingue. Uno spettacolo che si è concluso con una emozionate versione dell'Hallelujah di Leonard Cohen di Giovanni Guarnieri (Giovi) e Claudia Bolzoni



 
Rovigo – Agile, effervescente, poliedrico: un evento che ha tenuto il pubblico incollato alle sedie per più di tre ore. Sabato 20 gennaio, alle 15.30, si è tenuta al “Celio” la seconda edizione della Giornata delle Lingue. La dirigente scolastica, Annamaria Pastorelli, ha dato il benvenuto ai presenti nell’elegante aula magna del liceo Celio, sottolineando l’importanza crescente delle lingue e della mediazione culturale in un contesto sempre più multiculturale.
 
A un ritmo incalzante, i tre giovani e fantastici conduttori – Alessandro Gulinelli, Pietro Romanato e Alessandro Tuggia – hanno poi presentato una ricca carrellata di attività. I ragazzi del Celio hanno recitato in francese, inglese, spagnolo e tedesco, hanno danzato, cantato e in-cantato gli spettatori, tra i quali molti allievi delle scuole medie della città e provincia. 
 
Come nelle altre giornate di scuola aperta in programma, il liceo Celio-Linguistico intendeva infatti far conoscere al territorio la specificità della propria offerta didattica e formativa. L’apprendimento delle lingue si avvale nell’indirizzo linguistico di metodologie moderne, diversificate e molto vicine agli interessi e ai gusti dei ragazzi, sempre però  finalizzate al consolidamento e al potenziamento della competenza linguistica e comunicativa, alla pronuncia e all’accuratezza formale.
 
Tutte le classi hanno contribuito alla realizzazione dello spettacolo esibendosi in pièce teatrali, video, interviste, quiz, canzoni, reportage di esperienze all’estero, il tutto in un accattivante format televisivo, completo di pubblicità e telegiornale che in alcuni momenti ha visto anche il coinvolgimento diretto, a più riprese, del pubblico. 



La parte finale dello spettacolo ha visto come protagonista il coro giovanile del liceo, diretto dalla professoressa Chiara Milani, che ha eseguito brani in tutte le lingue, anche quella africana, per concludere con una emozionante versione dell'Hallelujah di Leonard Cohen nella quale hanno spiccato le voci soliste, toccanti e intense, di Giovanni Guarnieri (Giovi) e Claudia Bolzoni. Toccante anche l'esibizione di Elide Donegà.

26 gennaio 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

AllenaMente 730x90

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento