ELEZIONI POLITICHE 2018 ROVIGO Collegi uninominali e proporzionali alla Camera ed al Senato: presentate le liste dei candidati di Forza Italia, Fratelli d’Italia, Lega, Partito Democratico, Liberi e Uguali, Movimento Cinque Stelle e Potere al Popolo

Il Polesine dovrà scegliere tra loro: ecco tutti i candidati

Camera dei deputati: Antonietta Giacometti, Diego Crivellari, Emanuele Cozzolino, Sara Quaglia, Vincenzo Pellegrino
Senato della Repubblica: Roberta Toffanin, Pier Paolo Baretta, Micaela D’Aquino, Tania Azzalin, Maria Teresa Bovolenta
Tra ville e giardini 2018
È scaduto alle 20 di lunedì 29 gennaio il termine ultimo per la consegna delle candidature dei partiti in corsa per le elezioni politiche del 4 marzo 2018. Ecco tutti i nomi dei candidati sia per i collegi uninominali che per i listini proporzionali alla Camera dei deputati ed al Senato della Repubblica

 
Rovigo – Sfida testa a testa nel collegio uninominale (basta un voto in più dell’altro per assegnare il seggio) alla Camera (che coincide con la Provincia di Rovigo) tra Antonietta Giacometti per il centro destra (coalizione Forza Italia, Lega, Fratelli d’Italia e Noi con l’Italia), donna della Lega, vicesindaco in carica di Badia Polesine; Diego Crivellari, onorevole uscente per il Partito Democratico; Sara Quaglia, 34 anni, polesana, in corsa con Liberi e UgualiEmanuele Cozzolino, deputato uscente, originario di Fiesole, 36 anni, residente lungo la Riviera del Brenta, per il Movimento Cinque StelleVincenzo Pellegrino, 55 anni, funzionario tecnico di Aipo, per Potere al Popolo e, anche se non ancora ufficializzato, Marco Venuto, per Casa Pound, movimento che ha invece ufficializzato a livello nazionale che si presenterà in tutti i collegi. E lo stesso potrebbe essere anche per Forza Nuova che corre sotto il simbolo della lista “Italia agli Italiani”.
 
Per quanto riguarda l’uninominale al Senato (collegio che si sposta sul veneziano, coinvolgendo oltre Rovigo, Chioggia e le riviere del Brenta) dove si presentano la padovana di Forza Italia Roberta Toffanin, 50 anni, per la coalizione di centro destraPier Paolo Baretta, veneziano, sottosegretario all’economia uscente per il Partito DemocraticoTania Azzalin, 43 anni, ex assessore ai Servizi sociali con la giunta Giacon a Porto Viro, candidata con Liberi e UgualiMicaela D’Aquino, 46 anni, una professionista rodigina, new entry della politica, candidata con il Movimento Cinque StelleMaria Teresa Bovolenta, pensionata di 66 anni di Porto Viro candidata con Potere al Popolo. Stesso discorso per quanto riguarda il candidato di Casa Pound all’uninominale del Senato che potrebbe essere Carla Rossi, di Adria.
 
Nella parte proporzionale, dove, anche il centro destra, sarà composto dai listini propri per ogni partito di coalizione, sono già noti i candidati di Fratelli d’Italia, che vede nel proporzionale alla Camera, Maria Cristina Caretta, Ciro Maschio, Elena Gagliardo (avvocato ed unica rodigina del gruppo) e Alberto Padovani; mentre per il Senato, “vince” la postazione più che favorevole di capolista, il senatore polesano uscente Bartolomeo Amidei, seguito da Cinzia Masarin, Andrea Tomei e Monica Mazzoccoli.
 
I listini proporzionali di Forza Italia lasciano l’amaro in bocca a più di un militante e anche a qualche “big” che probabilmente sperava, con il suo ritorno, di ottenere una candidatura. Di polesani, infatti, in forza alle candidature ce n’è solo uno, una donna, la sindaca di Fiesso Umbertiano, Luigi Modonesi, quarta nel proporzionale al Senato. Prima di lei, Niccolò Ghedini, Elisabetta Casellati e Massimo Ferro. Al Senato, nessun polesano, i candidati sono: Lorena Milanato, Marco Marin, Sandra Savino, Renato Meneghel.
 
Per quanto riguarda i listini proporzionali della Lega, come per Forza Italia, la rappresentanza non è esattamente polesana. Anzi, il Polesine nel proporzionale manca proprio. Alla Camera dei Deputati i quattro candidati sono: Lorenzo Fontana, Vania Valbusa, Roberto Turri e Raika Marcazzan. Al Senato, due polesani ci sono, ma sono candidature decisamente di servizio visto che si travano tra i così detti “supplenti”, quinto e settimo posto, e sono Tommaso Zerbinati e Giorgio D’Angelo. I “veri” candidati della Lega per il proporzionale al Senato sono invece: Paolo Saviane, Sonia Fregolent, Giampaolo Vallardi e Nadia Pizzol.
Candidatura di servizio anche per l’ex senatrice Emanuela Munerato di Noi con l’Italia, terza in un listino plurinominale per il Senato Veneto 1.
 
Per il Pd, nel proporzionale sia alla Camera che al Senato, nessun polesano in corsa. Per la Camera i candidati sono: Gianni Dal Moro, Lucia Annibali, Diego Zardini, Isabella Roverani. Per il Senato: Andrea Farrazzi, Laura Puppato, Pier Paolo Baretta, Lidia Maoret.
 
Per il partito di Pietro Grasso, Liberi e Uguali, correranno nel proporzionale alla Camera: Pier Luigi Bersani, Michela Faccioli, Carlo Massironi e la polesana Lucia Pollato, 38 anni, avvocato. Al Senato, invece, schierati in ordine Alessia Petraglia, Giulio Marcon, Chiara Marangon e Cristiano Maria Pavarin, 49 anni, polesano, forse il meglio posizionato perché nel suo listino, prima di lui, Petraglia e Marcon sarebbero già candidati in altri quattro collegi, dove la loro elezione è più probabile. 
 
E ancora, correranno nei proporzionali del Movimento Cinque Stelle alla Camera Francesca Businarolo, Mattia Fantinati, Marcella Biserni e il polesano Giacomo Forzato, 29 anni, studente. Al Senato, Orietta Vanin, Gianni Pietro Girotto, Gladis Riva e Antonio Candiello, nessuno di questi polesano.
 
I listini proporzionali di Potere al Popolo per la Camera vedono in corsa Elisabetta Muraro, Renzo Venurasco, la polesana Paola Panziera e Fiorenzo Giuseppe Fasoli. Al Senato: Gianluca Schiavon, Silvana Boldrin, il polesano Diego Foresti e Mara Fiorot.
29 gennaio 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati: