MALTRATTAMENTI IN FAMIGLIA ROVIGO A giudizio il genitore, per episodi che si sarebbero verificati nel corso di un anno poco fuori la città. Avrebbero fatto le spese della sua aggressività anche l'altro figlio e la moglie, che è però pure imputata

"Botte e umiliazioni al figlio malato": padre a giudizio

TedxRovigo

Una vicenda estremamente dolorosa, che si sarebbe verificata, tra l'inizio del 2014 e l'inizio del 2015, poco fuori Rovigo, e che ha fatto finire a processo un padre e un marito, per le condotte violente che avrebbe tenuto, secondo le contestazioni, sia nei confronti dei figli che della moglie



Rovigo - Le sue vittime sarebbero state, secondo questa ricostruzione dei fatti, i due figli minori, uno diversamente abile in quanto sofferente della sindrome di Dandy Walker, che comporta malformazioni a livello cerebrale, ma anche la moglie. Quest'ultima prende parte al procedimento in qualità sia di parte offesa che di coimputata, dal momento che, almeno secondo il capo di imputazione, non avrebbe impedito alcune delle condotte a carico dei minori.

Imputato principale, comunque, è l'uomo, le cui condotte vengono considerate dai capi di imputazione tra inizio del 2014 e inizio del 2015. I due bambini sarebbero stati offesi, con un turpiloquio costante e umiliante, ma sarebbero anche stati picchiati, per quanto non vengano contestate lesioni.

Anche la moglie sarebbe stata presa a schiaffi e calci, ma anche in questo caso a ciò si sarebbero associate condotte umilianti come offese e una serie di divieti tesi a isolarla e che la avrebbero resa molto simile a una serva: non avrebbe potuto telefonare, avere contatti con i vicini o con i parenti.

Nella giornata di venerdì 9 febbraio, l'udienza di fronte al giudice del Tribunale di Rovigo, dedicata all'audizione della donna. Per fare piena chiarezza sarà, comunque, necessario ascoltarla nuovamente. I due bimbi, parte offesa nel procedimento, sono seguiti dall'avvocato Anna Osti, mentre la madre è seguita dall'avvocato Dania Pellegrinelli e l'imputato principale dall'avvocato Gianluca Pertoldi.

9 febbraio 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Tra ville e giardini 2018