SALUTE ROVIGO Venerdì 16 febbraio alle ore 17.30 a palazzo Casalini si parlerà di chirurgia in auge dalla fine degli anni ‘80 con le dottoresse Antonella Andreotti e Luisella Fogato

Tutti i vantaggi della laparoscopia

TedxRovigo

La tecnica laparoscopica e i numerosi vantaggi chirurgici, postoperatori e psicologici: su questo tema si concentrerà l’appuntamento “Sos Salute” di venerdì 16 febbraio alle ore 17.30 a palazzo Casalini che vedrà relatrici le dottoresse Antonella Andreotti e Luisella Fogato



Rovigo - Dalla fine degli anni '80 l'avvento della chirurgia laparoscopica ha profondamente influenzato il progresso della chirurgia. L'utilizzo di una piccola video-camera e strumenti specifici per uso endoscopico hanno permesso di eseguire le differenti procedure chirurgiche addominali senza ricorrere a estese incisioni.

Per spiegare, in modo semplice, il contesto più aggiornato riguardo alla tecnica laparoscopica e i numerosi vantaggi chirurgici, postoperatori e psicologici, offerti dall'approccio mini-invasivo, è in programma un incontro venerdì 16 febbraio alle ore 17.30 a palazzo Casalini l’appuntamento, organizzato nell’ambito del ciclo di conferenze a tema sanitario, “Sos Salute” promosso dal circolo culturale “Fors Fortuna Vesta – Il Quadrivio” con il concorso di RovigoBanca.

Cosa significa laparoscopia oggi? A parlarne al pubblico saranno la dottoressa Antonella Andreotti, primo aiuto Soc di Chirurgia generale presso l’ospedale “Santa Maria della Misericordia” di Rovigo e responsabile del Surgery-day hospital, e la dottoressa Luisella Fogato, dirigente medico Uo chirurgia generale presso il medesimo nosocomio rodigino.

Nata circa 30 anni fa, la chirurgia laparoscopica si è immediatamente imposta come approccio chirurgico per la colecistectomia, ma, subito dopo, si è evidenziata l’importanza di tale approccio anche per patologie maggiori. In Italia e nel mondo significa tanto. In tutte le strutture sanitarie è stato progressivamente modificato il modus operandi, compiendo la scelta di trattamenti mini-invasivi per ridurre significativamente gli interventi laparotomici. 

La chirurgia laparoscopica avanzata rappresenta un traguardo a cui tutti i chirurghi oggi, devono mirare, in relazione all’importanza che essa assume nell’approccio chirurgico routinario per la maggior parte delle patologie addominali.

14 febbraio 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

  • "Fermiamoli! Governo di pericolosi incompetenti"

    SANITA’ ROVIGO Spostato di un anno l’obbligo di vaccinazione per i bambini della scuola dell’infanzia. Il presidente del consiglio comunale Paolo Avezzù attacca il Governo Movimento 5 stelle-Lega 

  • Nessuna paura per i donatori di sangue

    SALUTE ROVIGO Avis provinciale con Barbara Garbellini, e Fidas polesana con Roberta Paesante ribadiscono come non ci sia nessun pericolo per le donazioni di sangue in correlazione al West Nile virus

  • Antonio Compostella, avanti tutta

    SANITA’ PROVINCIA ROVIGO La conferenza dei sindaci dell’Ulss 5 polesana ha valutato in modo efficiente e con il massimo dei voti l’operato del direttore generale dell’azienda sanitaria per l’anno 2017 

  • RovigoBanca mette in campo 5 milioni di euro per i danni 

    MALTEMPO PROVINCIA ROVIGO Dall’istituto di credito arriva un aiuto per cittadini e imprese che hanno subito danni dopo i temporali di luglio 

  • Grandi interpretazioni in ricordo del maestro Tamburini 

    MUSICA ROVIGO Il giovane chitarrista sardo Antonio Floris vince il premio Marco Tamburini, quest’anno particolarmente ricco di candidature eccellenti

  • In otto nella sfida finale per l’ambito premio 

    MUSICA ROVIGO Venerdì 20 luglio si terrà l’esecuzione dei finalisti e l’assegnazione del terzo premio “Marco Tamburini” in occasione della chiusura della rassegna “Jazz Nights at Casalini’s garden”   

  • Una terza serata che incanta

    MUSICA ROVIGO Venerdì 13 luglio ritorna Jazz Nights at Casalini’s garden Memorial Marco Tamburini” col quartetto “Tool-J4” e la celebre jazz band statunitense “The Bad Plus”

Tra ville e giardini 2018