ELEZIONI POLITICHE 2018 ROVIGO Leonardo Raito, in qualità di amministratore polesano, invita tutti i ragazzi ed i giovani ad andare ad esprimere il proprio pensiero con il voto del 4 marzo 

"Ragazzi, non rinunciate a votare. Il non voto è una sconfitta dei cittadini"

Baccaglini VW locator

Continuare ad esercitare quel diritto che è stato oggetto di grandi battaglie: il voto. Leonardo Raito, sindaco di Polesella, si rivolge a tutti quei ragazzi giovani, in primis a chi vota per la prima volta, che il 4 marzo dovranno recarsi alle urne per le elezioni politiche. Raito spiega come eleggere i parlamentari che sono i rappresentanti del popolo consente di fornire degli indirizzi sulle politiche che si ritengono di utilità



Carissimi ragazzi,

il 4 marzo come italiani siamo chiamati a esprimere un voto sulla base di un diritto che nei secoli è stato oggetto di grandi battaglie di civiltà da parte di donne, uomini, popoli interi. Non sottovalutiamo questo fattore. I nostri nonni hanno combattuto, hanno sofferto, sono morti per garantirci la libertà e la democrazia, e questi valori si possono dispiegare pienamente solo se noi non rinunciamo a esercitare un diritto che mi piacerebbe considerassimo come un autentico dovere civile. 

Ho sentito spesso, da parte di tanta gente, ripetere che si può fare a meno di votare perché il nostro voto non cambia niente, perché i politici nazionali non tengono conto delle nostre indicazioni, fanno quello che vogliono, rubano, non sono onesti. Ma questi luoghi comuni dovrebbero venire respinti con forza proprio da voi, che siete il futuro di questo paese, che avete l’intelligenza e la forza per cambiarlo, per migliorarlo, per renderlo più competitivo. Rinunciare a votare significa delegare le decisioni agli altri, non essere partecipe delle prospettive di un paese, rinunciare anche al diritto di criticarlo, se serve, nascondendoci dietro un muro di vuoto o di silenzio, rinunciando a occupare quella piccola porzione di spazio pubblico che ci compete, che è nostra, perché tutti noi contribuiamo, con il nostro lavoro, la nostra fatica, la nostra intelligenza, a costruire un paese a cui tutti, chi più chi meno, ci sentiamo legati. 

Eleggere i parlamentari che sono i rappresentanti del popolo negli organismi legislativi, ci consente di fornire degli indirizzi sulle politiche che riteniamo di utilità per gli italiani tutti, per la sanità, la scuola, il sociale, la ricerca, il lavoro, le opere pubbliche, i rapporti internazionali. Ci consente inoltre di misurare le scelte delle persone che indichiamo come nostri rappresentanti, rendendoci soggetti in grado di esercitare un’azione di controllo e di verifica che ci compete, come cittadini consapevoli. Certo, la legge elettorale è criticabile, come tutte le leggi, ma questa nuova ci offre, almeno, un’opportunità, quella di eleggere direttamente, nei nostri collegi, un deputato e un senatore che non potranno che rappresentare un filo diretto tra le nostre istanze e le istituzioni centrali. Un elemento di novità che spero possiate cogliere nella sua positività. 

Se mi volto indietro e penso alla prima volta in cui ho esercitato il mio diritto di voto, mi rivedo pieno di speranze e di entusiasmo, e con l’emozione di chi sentiva, votando, di diventare pienamente cittadino italiano, partecipe della vita politica del suo paese. Spero che anche voi, il 4 marzo, abbiate voglia di provare questa emozione e vi auguro di non essere mai delusi dal vostro impegno civile e dalla vostra partecipazione. 

Per tutti questi motivi, io vi invito col cuore a non rinunciare. Nel non voto c’è la sconfitta non di una classe politica, ma di tutti noi come cittadini di un grande paese. Nel non voto si può esercitare in diritto di protesta, ma che finisce col delegare a una minoranza o a una maggioranza debole le scelte che hanno ripercussioni anche sulle nostre vite di tutti i giorni. Votate, ragazzi, a prescindere da chi vorrete scegliere. Votate, perché nel voto risiede anche il senso del nostro essere popolo.

Un caro saluto

Leonardo Raito 
Sindaco di Polesella

18 febbraio 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Strenne in Piazza Natale 2018

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento