MOTOCROSS SULLA SABBIA Si comincia sabato 24 febbraio a Rosolina Mare (Rovigo) con i preliminari per la prima tappa

Al via la kermesse più importante del Nord Italia

Tra ville e giardini 2018

Padrino della kermesse sportiva il 10 volte campione del mondo di motonautica Tiziano Trombetta. Tra i piloti anche il 9 volte campione del mondo Tony Cairoli


Rosolina Mare (Ro) - Inizieranno  alle 16 del 24 febbraio le azioni preliminari per la prima tappa della Supermarecross, il campionato italiano itinerante di motocross su sabbia, aperto anche ai piloti stranieri. La kermesse  sportiva, la più importante competizione di motocross  in programma nel nord Italia, è stata ufficializzata oggi  in conferenza stampa a palazzo municipale. A fare gli onori di casa il sindaco Franco Vitale che oltre ai saluti istituzionali ha evidenziato  che la manifestazione sportiva rivaluta il lido balneare come una location da visitare anche d’inverno in un territorio tutelato e riconosciuto dall’Unesco come riserva della biosfera .”Lo sport è un veicolo che impegna i giovani e  con l’organizzazione della  supermarecross facciamo  crescere il nostro territorio grazie alla sinergia di tutte le parti -ha detto il primo cittadino - “. Padrino della kermesse sportiva il 10 volte campione del mondo di motonautica Tiziano Trombetta. “L’augurio è che tutto il lavoro fatto dai volontari  del motoclub Rosolina mare in questo periodo, permetta  insieme al prodigarsi da parte dei vari rappresentanti istituzionali e a quanti partecipano a vario titolo per il buon esito della manifestazione, possa essere da traino per tanti giovani. Oggi, riuscire ad avvicinare i giovani ad uno sport  è diventata un’impresa  perché lo stile di vita e il mondo cambiano velocemente-ha detto il pluricampione- Per questo la manifestazione di Rosolina mare è una iniziativa positiva”.

A presenziare alla conferenza stampa il presidente e i soci del moto club Rosolina mare, i tecnici federali e pluricampioni Alex Zanni e Michele Fanton. Michele Fanton ”L’idea di organizzare la supermarecross è nata un po’ in sordina ma  è maturata molto  velocemente  nel giro di pochi anni. E questo ha permesso di arrivare ad oggi, grazie alla dedizione dei ragazzi del moto club Rosolina Mare che ci dedicano corpo e anima .Un bel veicolo per  far conoscere la località di Rosolina mare a tantissimi piloti a livello regionale, nazionale e internazionale. Tra i piloti anche  il 9 volte campione del mondo Tony Cairoli. Il tracciato di Rosolina mare oltre ad essere molto allenante permette ai piloti di migliorare la tecnica  di guida in vista delle grandi competizioni mondiali. Una innovazione per i giovani, l’allenamento in pista a Rosolina mare, che permette loro una buona preparazione. Infatti, nei miei 16 anni di competizioni a livello mondiale non esisteva tale opportunità. Complimenti quindi a tutti  gli organizzatori”.

“Sono venuto ad allenarmi  nel tracciato di Rosolina mare in questi ultimi due anni per migliorare  la mia tecnica di guida-racconta il  pilota 20enne veronese Filippo Zonta - Detto il puma per lo sguardo determinato e concentrato con cui entra nel circuito di gara –.Si tratta di un buon banco di prova  per noi piloti, perché oltre a migliorare la tecnica nel terreno sabbioso, devi  fare i conti con la formazione di molte buche e ostacoli che si formano al passaggio dei vari piloti. Nel contempo  ho potuto constatare il gran lavoro eseguito con  passione e  dedizione  dai ragazzi del moto club Rosolina mare. Purtroppo io non gareggerò per le conseguenze di un infortunio, ma sarò presente alla competizione”

 

23 febbraio 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati: