ELEZIONI POLITICHE ROVIGO 2018 Il nuovo tagliando antifrode rallenta le operazioni, ma contribuisce anche la partecipazione, alta già in mattinata

File ai seggi, c'è voglia di voto: il 21,65% è già andato

Lunghe code ai seggi
Il nuovo tagliando antifrode
Tra ville e giardini 2018
Sin dalla mattinata preso (si vota dalle 7 alle 23 di oggi, domenica 4 marzo) seggi pieni di gente per il voto alle Politiche, ossia per il rinnovo della Camera e dei Deputati. Il primo dato di affluenza, reso noto verso le 12 dalla Prefettura di Rovigo a livello locale e dal ministero dell'Interno a livello nazionale, parla di un dato

Rovigo - Lunghe code, discussioni animate, votanti che all'ultimo scoprono di avere esaurito i timbri sulla scheda elettorale e corrono in Comune, ricominciando poi la fila da capo, pur di votare. Le elezioni politiche si aprono con tanta voglia di partecipazione e lunghe attesi ai seggi, solo in parte motivate dal nuovo tagliando antifrode, applicato sulla scheda che viene consegnata al seggio per evitare che votanti portino schede precompilate, uno dei pilastri del meccanismo del voto di scambio.

Adria 22,42%; Ariano nel Polesine 21,77%; Arquà Polesine 20,31%; Badia Polesine 20,74%; Bagnolo di Po 22,74%; Bergantino 21,04%: Bosaro 23,72%; Calto 21,20%; Canaro 18,41%; Canda 26,85%; Castelguglielmo 18,62%; Castelmassa 21,59%; Castelnovo Bariano 18,77%; Ceneselli 22,44%; Ceregnano 22,94%; Corbola 21,72%; Costa di Rovigo 22,92%; Crespino 19,24%; Ficarolo 22,13%; Fiesso Umbertiano 22,85%; Frassinelle Polesine 23,13%; Fratta Polesine 18,78%; Gaiba 23,97%; Gavello 21,68%; Giacciano con Baruchella, 17,51%; Guarda Veneta, 16,49%; Lendinara 22,36%; Loreo 24,56%; Lusia 21,68%; Melara 22,84%; Occhiobello 19,82%; Papozze 23,01%; Pettorazza Grimani 21%; Pincara 23,19%; Polesella 21,12%; Pontecchio Polesine 20,40%; Porto Tolle 18,46%; Porto Viro 23,52%; Rosolina 24,29%; Rovigo 21,95%; Salara 20.80%; San Bellino 21,97%; San Martino di Venezze 19,51%; Stienta 20,52%; Taglio di Po 21,22%; Trecenta 21,09%; Villadose 22,19%; Villamarzana 16,92%; Villanova del Ghebbo 25,64%; Villanova Marchesana 28,99%.

A livello polesano alle 12 aveva votato il 21,65% degli aventi diritto. I due comuni con la maggiore affluenza sono Villanova Marchesana, col 28,99% e Canda col 26,85%. I due Comuni con la affluenza più bassa sono invece Guarda Veneta con il 16,49% e Villamarzana con il 16.92%  A livello nazionale il dato medio era di 19,29%, mentre a livello regionale l'affluenza si attestava attorno al 22,24%. Sempre a livello nazionale, si registra un aumento di oltre quattro punti percentuali: un dato estremamente significativo.

Le operazioni di voto proseguiranno sino alle 23. Per votare è necessario essere in possesso di un documento di identità valido e della tessera elettorale.
4 marzo 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati: