CICLISMO San Bellino (ROVIGO) Oltre 500 partecipanti alla prima tappa del Dys-Trophy Tour, secondo memorial  Massimo Rossi

Una festa nel segno della solidarietà 

Baccaglini VW locator

È partito dal comune di San Bellino nella mattinata di domenica 4 marzo 2018 il Dys-Trophy Tour, un circuito di gare/cicloturistiche in Mountain Bike dislocate su tutto il territorio nazionale. Obiettivo del Tour, che attraverserà molte regioni italiane, è quello di sostenere attraverso Parent Project Onlus la ricerca e la lotta alla distrofia muscolare di Duchenne.


San Bellino  (Ro) - La prima tappa del Dys-Trophy Tour, per il terzo anno consecutivo, è avvenuta nel comune polesano di San Bellino che sta lavorando per abbattere le barriere architettoniche e che fin dal primo anno ha promosso l’evento iniziale con una giornata di sport e solidarietà non competitiva attraverso una manifestazione podistica e ciclistica aperta a tutti e per tutte le età. Questo approccio è stato vincente perché in tre anni si sono triplicati i partecipanti raggiungendo quest’anno oltre 500 iscritti alle gare, nonostante il clima avverso: un percorso su "area vasta" in bicicletta su strada, di circa 60km, attraverso nove comuni centro-polesani; un secondo percorso per gli amanti della mountain bike, di 35 km, su strade sterrate a San Bellino;  un terzo percorso per gli amanti della camminata, pattini e del Nordic walking con tre itinerari su strada, rispettivamente di 6,10 e 20 km;  quest'anno si è aggiunto un quarto percorso per gli amanti del duathlon di 20 km in bici e 6 di corsa. 

L'energico gruppo "Maistrachi per Davide” è il motore dell’iniziativa ed è il gruppo polesano che riporta il nome del bambino affetto da questa rara patologia di Duchenne, una distrofia muscolare altamente invalidante che colpisce 1 bambino maschio ogni 3500. Quello di quest'anno è stato il terzo Dys-Trophy tour italiano e da Roma hanno già richiesto di partire anche il prossimo anno dal piccolo comune polesano di San Bellino, sempre in occasione della giornata mondiale delle malattie rare.

Il successo di questa manifestazione è legato al sentire comune che la solidarietà non ha confini ed è sempre più necessario passare dalle emozioni all'azione. Quest’anno altri campioni di solidarietà come For Kids project e Faedesfa Onlus si sono uniti al gruppo promotore partecipando alle gare con i loro associati e mettendo a disposizione le strutture sportive per l’evento. Questa manifestazione di San Bellino è il secondo memorial a Massimo Rossi, il giovane campione del mondo di motonautica sanbellinese prematuramente deceduto durante una gara e nella tensostruttura sportiva di San Bellino erano presenti foto e coppe delle sue numerosissime vittorie. Sono stati premiati i gruppi più numerosi e provenienti dalle località più lontane come dalle Marche, Emilia, Friuli Venezia Giulia e Lazio. Il gruppo più numeroso con ben 43 partecipanti è stato il Roller Club di Lendinara con i suoi giovani atleti. La foto Facebook più bella con l’hastag Maistrachi è stato premiato il gruppo scout di Lendinara.

Questo evento di sport e solidarietà è stato patrocinato e sostenuto da Duchenne Parent project, dalla Uisp provinciale con il suo motto "sport per tutti, nessuno escluso", dall'amministrazione comunale di San Bellino e dal gruppo infaticabile dei "Maistrachi per Davide", ma il successo della manifestazione è stato possibile grazie al lavoro congiunto dei gruppi e associazioni che hanno lavorato in modo sinergico tra loro: Aido, Avis, Anteas, Polisportiva, Coldiretti, Gruppo Donne e il nuovo gruppo di Volontari Civici di San Bellino, i volontari di FaeDesfa Onlus, il gruppo ciclistico di Castelguglielmo oltre al nucleo di volontariato dell'associazione nazionale carabinieri Polesine, il gruppo di protezione civile di Lendinara.

A San Bellino domenica è stata una grande festa a cui istituzioni, erano presenti ben 5 sindaci e delegati, associazioni e volontari hanno dimostrato che si può lavorare insieme attorno ad un progetto, condiviso e concreto per il territorio, evidenziando un Polesine ricco di risorse e di persone entusiaste con grande attenzione alla solidarietà.

 

 

4 marzo 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Musikè Fondazione Cariparo 730x90 istituzionale - post evento

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento