ISTRUZIONE ALTOPOLESINE ROVIGO Piero Bassani, preside dell’istituto Primo Levi di Badia Polesine e reggente di due istituti comprensivi, Castelmassa e Melara-Ceneselli, analizza la situazione nelle scuole in cui lavora, “diffusa la proposta della settiman

Alla guida di 14 scuole alla vigilia dell’intitolazione di una elementare e media 

Musikè Fondazione Cariparo 730x90 istituzionale - post evento
E’ preside e reggente di tre istituti scolastici nell’Altopolesine Piero Bassani che ha deciso di fare il punto su come stanno proseguendo le attività nei vari plessi in cui dirige tra offerta formativa, iniziative e la didattica 
 

Castelmassa (Ro) - In Altopolesine la scuola va a gonfie vele. Testimonianza ne è il fatto che a Melara continuerà ad esserci per l’anno scolastico 2018-19 la scuola media in quanto ci saranno 17 nuovi iscritti provenienti anche da paesi limitrofi. 

A renderlo noto è Piero Bassani, preside lendinarese di lungo corso dirige da alcuni anni l’istituto Primo Levi, risultando in contemporanea reggente 2017-2018 del comprensivo di Castelmassa, la rivierasca Melara-Ceneselli per materna, elementari e medie: si tratta di 13 plessi con quattro materne (a parte le parificate), cinque elementari, quattro medie, con oltre 1000 frequentanti, 130 docenti, 30 non docenti, una realtà consolidata nel tempo a livello di fascia dell'obbligo.

Sabato 24 marzo alle ore 10 nel paese natale di Amos Bernini, Melara, sarà ancora più bella la doppia intitolazione tramite pubblica cerimonia: l'elementare a Rita Levi Montalcini e la media a Robert Baden Powell.

“Il Pof (piano dell'offerta formativa) procede regolarmente e ciò - spiega Bassani - per merito dei docenti in sintonia con le famiglie. Utili i rapporti con gli enti locali. I genitori a stragrande maggioranza collaborano fattivamente con noi, solo una frangia minimale, iperprotettiva, dà problemi. Si sono appena concluse le olimpiadi altopolesane della matematica rivolte alle medie dei comprensivi di Badia, Lendinara, Fratta, Trecenta, Occhiobello, Stienta, Fiesso, Castelmassa, evento giusto alla terza edizione; la gestione è stata affidata a 20 ragazzi e docenti del mio Primo Levi in collaborazione con i detti comprensivi. 200 bambini, divisi in squadre di cinque elementi (ogni squadra un classe) si sono cimentati in prove calibrate al mercato coperto di Castelmassa, una mattinata intensa e gratificante per tutti, a dimostrazione che la matematica non è una materia ostica come comunemente  si crede. Hanno vinto la squadra 1 e 3 di Badia, la 2 di Stienta, ad ogni ragazzo vincitore una card di 50 euro".

"Da qui a maggio - conclude il preside - sono previsti i viaggi di istruzione secondo una precisa scaletta didattica. Saranno come sempre coinvolgenti i saggi di fine anno, già in preparazione in aula e in laboratorio. Da sempre materna ed elementari hanno l'orario modulato su cinque giorni, la novità da settembre è che pure le medie di Melara e Castelnovo Bariano lavoreranno dal lunedì al venerdì, sabato escluso. Ciò per venire incontro alle esigenze delle famiglie, che potranno così scegliere la soluzione meglio consona. I nostri organi collegiali hanno approvato detta modulazione oraria pressoché all'unanimità".
12 marzo 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Gavello convegno

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento