POLITICA ROVIGO L’agenda di Antonietta Giacometti, neo parlamentare eletta, è già ricca di appuntamenti: incontri a Padova, Bergantino, Porto Tolle e Roma 

Già in movimento per Roma 

Un incontro con tutti gli altri parlamentari eletti della Lega in Veneto per concordare le linee di indirizzo e poi l’attività politica per Antonietta Giacometti comincia con due incontri in Polesine: il primo a Bergantino ed il secondo a Porto Tolle 

Rovigo - Stato-Regione è il binomio sulla quale Antonietta Giacometti, deputata della Lega, scenderà in campo in Polesine in questi prossimi cinque anni di Legislatura. 

Eletta in Polesine con 66.409 voti, ovvero il 46,94%, nella giornata di domenica 4 marzo, Giacometti è pronta ad andare a Roma e portare le istanze del territorio. 

“Già nella serata di mercoledì 14 marzo sarò a Padova per incontrare tutti gli altri parlamentari eletti della Lega in Veneto e concordare le linee di indirizzo” afferma l’onorevole. 
Quella di Giacometti sembra essere chiara: i suoi incontri saranno assieme a Cristiano Corazzari, assessore regionale veneto della Lega, per una maggiore collaborazione tra i Parlamento e Regione. 

“Ho già due incontri fissati in queste settimane - commenta Giacometti -. Il primo incontro si terrà a Bergantino il 15 marzo con l’amministrazione comunale che avrà modo di illustrarmi gli aspetti e le problematiche del territorio. Il 19 marzo invece sarò a Porto Tolle dove conoscerò le varie realtà che vi sono collocate”. 

Sarà infatti il settore produttivo quello in cui attualmente Giacometti si concentrerà con un occhio di riguardo all’agricoltura e l’industria “poi mi muoverò di conseguenza anche in base alle varie commissioni parlamentari”. 
13 marzo 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati: