AMBIENTE FIUME PO Golena usata come discarica abusiva nel comune di Villanova Marchesana. Amministrazione ed Aipo al lavoro per mettere in sicurezza l’area

Soluzione definitiva alle porte

Tra ville e giardini 2018
Tolgono il rame e gettano le guaine in golena. Una discarica abusiva di materiale edile, probabilmente idraulico, campeggia tra la vegetazione attorno alla ex cava di sabbia di Canalnovo. Una situazione intollerabile, e l'amministrazione guidata da Riccardo Rigotto ha deciso di intervenire in maniera radicale per contrastare gesti di inciviltà come questi


Villanova Marchesana - Sembra essere avviata verso la conclusione l’annosa vicenda dei rifiuti abbandonati da mesi in golena lungo il Po, nella ex cava di sabbia di Canalnovo nel comune di Villanova Marchesana. Lo annuncia il sindaco Roberto Rigotto che spiega come non sia un problema la rimozione del materiale, comunque già valutato come non pericoloso, ma sia invece fondamentale poter intervenire con la realizzazione di terrapieni lungo le rampe di accesso per impedire ai furgoni di raggiungere l’area di scarico all’interno della ex cava di sabbia.

In collaborazione con Aipo abbiamo un progetto che dovrebbe impedire una volta per tutte questi episodi di somma inciviltà verso il nostro territorio. Lasceremo lo spazio per transitare in bici, a piedi o a cavallo, ma bloccheremo l’accesso ai mezzi pesanti in quanto la cava non è più in funzione. Seguirà quindi la rimozione del materiale abbandonato il cui smaltimento, secondo preventivi già acquisiti, è dell’ordine di 1.600 euro. Per le operazioni di pulizia confido di costituire un piccolo gruppo di volontari per non incidere ulteriormente sulle casse comunali che vedranno una piccola variazione di bilancio proprio per rispondere a questa esigenza. Intervenire prima sarebbe stato un rischio con le rampe ancora accessibili: oggi pulisci e domani ti ritrovi sporco di nuovo. Così invece sistemeremo la questione a lungo”.
28 marzo 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati: