ROVIGO CENTRO Il locale sotto l’hotel Granatiere è stato rilevato da Giacomo Sguotti, consigliere comunale di Forza Italia, che collaborerà con Rubens Pizzo, il re della Movida rodigina

Il papà dell’assessore apre il ristorante sul Corso

TedxRovigo
Proprio 10 giorni fa la decisione che i giovedì sera della movida rodigina la prossima estate difficilmente si terranno in piazza Garibaldi e s’intuiva si sarebbero spostati sul corso del Popolo (LEGGI ARTICOLO). Oggi si ha la notizia che sul corso del Popolo il papà dell’assessore Alessandra Sguotti, Giacomo, ha rilevato il ristorante bar Civico 233 che sarà completamente ristrutturato. In concomitanza il piano dei parcheggi renderà gratuita la sosta la sera dalle 18 in poi



Rovigo - Oltre al banco del consiglio comunale, Giacomo Sguotti, da giugno potrebbe seguire il bancone del nuovo locale che ha intenzione di aprire con Rubens Pizzo, il Civico 233 in corso del Popolo.

Il consigliere comunale di Forza Italia, padre dell’attuale assessore alla cultura del Comune di Rovigo Alessandra, ha deciso di rilevare il locale ristorante pizzeria che si trova proprio sotto il ristrutturato Hotel Granatiere, lungo il Corso, mettendosi in società con il titolare della pizzeria Vesuvio e del locale musicale Borrachito, Rubens Pizzo, organizzatore di eventi e aperitivi in città quali il giovedì al Bar Borsa o da ultimo la festa di carnevale al Teatro sociale (LEGGI ARTICOLO).

Sguotti è un imprenditore del settore abbigliamento che negli ultimi anni si è convertito allo Street food itinerante, tanto che, in compagnia del figlio, ha partecipato, in maniera diretta, raccogliendo, dalla sua postazione alla piastra, pure i complimenti degli amici, anche a Rovigo, alle manifestazioni di piazza, come quella in programma in questi giorni in centro storico a Rovigo.

Il pallino dell’apertura di un locale insieme a Rubens sembra fosse un po’ che solleticava le fantasie di Giacomo Sguotti, sicuramente il 15 marzo scorso era una decisione già bella e presa. Il legame tra i due spiega, oggi, quello che la notte della elezione di Roberta Toffanin al Senato sembrò un po’ strano, ovvero l’arrivo in sede di Forza Italia di Pizzo e Sguotti per complimentarsi, giustamente con la neo senatrice. Nessuna sorpresa per l’ex An, anzi, una “prima volta” per l’organizzatore di eventi Rubens Pizzo.

La decisione di fare attività insieme spiega probabilmente anche quella ingiustificata invettiva di Giacomo Sguotti a difesa di Rubens Pizzo contro Alberto Borella reo di aver usato il proprio “ruolo di consigliere comunale per fatti personali”, in una commissione consiliare dedicata alle autorizzazioni commerciali delle grandi superficie di vendita, e non dedicata al centro storico o agli spettacoli, quella appunto del 15 marzo scorso, spesa, da Sguotti, ad attaccare Borella che avrebbe preteso controlli troppo severi durante gli aperitivi tra le piazze organizzati da Rubens, per questa estate probabilmente vietati dalla amministrazione comunale. Nella occasione della commissione consiliare per la Fattoria Sguotti insisteva contro Borella per aver fatto una interrogazione sul locale El borracito, al momento senza risposta, ad un’altra commissione che parla di altri argomenti. Si potrebbe spigare dunque così la difesa d’ufficio che il consigliere Sguotti ha formalmente sostenuto durante la seduta consiliare, al re della movida rodigina, Rubens Pizzo, che da qualche giorno risulta dunque suo socio in affari.
Pizzo inoltre, avrebbe denunciato Alberto Borella per una sorta di mancato controllo su un cartellone posto fuori dalla propria attività di via Cavour. Insomma il trio Sguotti, Pizzo, Borella, potrebbe rivelarsi esplosivo attorno a qualsiasi tavolo.

Il futuro locale sarà totalmente rifatto rispetto all’esistente, con vetrate aperte che renderanno il bar-ristorante un tutt'uno con corso del Popolo, non mancheranno i tavolini anche all'esterno e ci sarà la presenza di un grande bancone a cui si potrà accedere anche dal marciapiede senza la necessità di entrare all'interno del bar. In orario aperitivo il locale sarà raggiungibile in auto, con sosta gratuita in corso fino alle ore 21 (LEGGI ARTICOLO).
7 aprile 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Tra ville e giardini 2018