BASEBALL ROVIGO SERIE B Domenica sul diamante polesano arriva il Trieste, per Rovigo nessun infortunato e coach Fidel Reinoso potrà ruotare tutti i lanciatori a disposizione 

Rossoblù ancora in casa

Baseball 730x90

Nuovo impegno casalingo per il Baseball Softball Club Rovigo. Domenica arriva il Trieste per il secondo turno del campionato di Serie B. Tutti a disposizione del manager Reinoso. Gara uno alle 11, gara due alle 15.30.


Rovigo - Dopo il buon pareggio colto all'esordio contro il Ponzano Veneto, il Baseball Softball Club Rovigo domenica 15 aprile prosegue il suo cammino nel girone B del campionato di Serie B ospitando sul diamante di casa il Junior Alpina Trieste. Gara uno è in programma alle 11, gara due alle 15.30.

Si tratta del secondo dei quattro confronti casalinghi che caratterizzeranno l'avvio di stagione dei ragazzi di Fidel Reinoso: infatti l'intreccio con le partite degli altri campionati che vedono protagoniste le formazioni rossoblù, porterà il team rodigino in trasferta solo alla quinta giornata. Una singolarità del calendario che il Baseball Soffball Club Rovigo vuole sfruttare a pieno per iniziare nel migliore dei modi una stagione che poggia su due obiettivi portanti: confermarsi tra le squadre di vertice e assicurare la crescita dei tanti giovani promettenti entrati nell'orbita della prima squadra.

L'incontro di domenica rappresenta una ghiotta occasione per centrare un doppio successo che consentirebbe di ridurre o azzerare subito il gap rispetto alle due uniche squadre capaci di centrare la doppietta nel primo turno: la Nuova Piovese Baseball e i White Sox Buttrio, questi ultimi vincenti 9-2 e 13-6 proprio contro il Junior Alpina Trieste, avversario domenica dei rodigini.

Quello triestino è un roster molto giovane che comprende anche alcuni giocatori sloveni e che ruota attorno al talentuoso Daniele Di Monte, classe 2002 già finito nel mirino degli osservatori della Major League. Anche la squadra rossoblù quest'anno si è presentata al via del campionato con un gruppo dall'età media decisamente bassa. L'esordio contro il Ponzano Veneto ha già lasciato intuire il potenziale di alcuni dei giovanissimi usciti dal vivaio rossoblù: nei primi due incontri della stagione l'intera rosa ha trovato spazio e anche dai giovani è arrivato un consistente contributo alla prima vittoria dell'anno in gara uno.

L'infermeria fortunatamente è vuota e il manager Fidel Reinoso potrà alternare al meglio i lanciatori a disposizione. In gara uno è probabile la partenza di Pablo Pietrogrande che all'esordio ha convinto lo staff rossoblù. Da verificare la condizione di Mirko Ferrari che sette giorni fa ha trovato i primi lanci dal mound ma è ancora lontano dalla forma necessaria per alcuni turni di qualità. Al pomeriggio, in gara due, possibile lo schieramento di Michele Rondina che per cinque riprese ha tenuto a secco le mazze del Ponzano Veneto. E dietro tutti pronti i giovani, anche se l'impegno nel campionato Under 15 contro il San Bonifacio potrebbe limitarne l'utilizzo. Insomma, ci sono davvero tutti i presupposti per una giornata di festa nel diamante di via Vittorio Veneto.

13 aprile 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati: