VIABILITA' OCCHIOBELLO (ROVIGO) Il 18 aprile alle ore 11 si terrà un secondo incontro all’Anas a Bologna per discutere di ciclabile e rimborsi alla società Autostrade con la chiusura del ponte 

Mercoledì di saprà se bici e motorini potranno passare sul ponte chiuso 

Tra ville e giardini 2018

Il Comune di Occhiobello è intenzionato ad agevolare i cittadini e non solo per diminuire il disagio che avverrà con la chiusura del ponte del 21 maggio. Per questo è previsto un secondo incontro con Anas a Bologna dove verranno definite le modalità operative del cantiere, l’eventuale concessione di un passaggio ciclopedonale e il rimborso alla società Autostrade dei costi dell’autostrada


Occhiobello (Ro) - Un secondo incontro a Bologna è previsto prima dell’inizio dei lavori al ponte di Occhiobello il 21 maggio.

Nelle sede compartimentale dell’Anas, mercoledì 18 aprile alle 11, si terrà un tavolo fra i Comuni di Occhiobello, Ferrara, Province, Regioni e Autostrade per definire le modalità operative del cantiere, l’eventuale concessione di un passaggio ciclopedonale e il rimborso alla società Autostrade dei costi dello storico degli utenti dell’autostrada, stimato in 150mila euro.

“Credo sia dirimente sapere se bici e motorini potranno passare – dice il sindaco Daniele Chiarioni - e nel caso, attivarsi in tutti i modi con trasporti pubblici e navette finalizzati a garantire una viabilità alternativa all’auto. Ho sollecitato, in proposito, una risposta da parte di Trenitalia e Rfi per sapere la fattibilità del piano di fermate aggiuntive dei regionali veloci a Santa Maria Maddalena”.

Intenzionati ad agevolare i cittadini nella previsione della gratuità della tratta Occhiobello – Ferrara nord a chi è munito di telepass, i Comuni si sono resi disponibili a creare sportelli per la richiesta e il reperimento dello strumento.

All’incontro sarà presente, assieme al sindaco Chiarioni, anche l’assessore ai lavori pubblici Davide Valentini.

 

 

16 aprile 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati: