CONI ROVIGO Sabato il primo appuntamento con la formazione a cinque cerchi. Sul tavolo il delicato tema dell’impiantistica sportiva. un’occasione da non perdere soprattutto per sindaci e assessori

Senza impianti efficienti impossibile fare sport

Gianfranco Bardelle e Lucio Taschin
Tra ville e giardini 2018

Inutile dire che l’appuntamento formativo strizza l’occhio soprattutto agli amministratori pubblici. Pertanto il Coni Point di Rovigo estende l’invito a partecipare in primo luogo a sindaci e assessori dei Comuni polesani.


Rovigo - Il primo appuntamento formativo del 2018 proposto dal Coni Point Rovigo offre a tutto l’universo sportivo polesano la possibilità di approfondire il tema delicato e attuale dell’impiantistica sportiva. Grazie alla consueta collaborazione con la Scuola Regionale dello Sport del Coni Veneto sabato 21 aprile 2018 sarà proposto il corso di primo livello dal titolo: “Progettazione, gestione, finanziamenti”. La sede sarà come sempre la Sala Mediateca del Palazzo delle Federazione del Coni in viale Porta Adige 45/G, c/o centro commerciale Alìper. Apertura alle 9 con l’accredito dei partecipanti, chiusura alle 13.

Alla luce del nuovo “Censimento” regionale sugli impianti sportivi, il corso desidera valutare le varie strategie di progettazione e affrontare il tema dell’organizzazione e gestione degli impianti, senza tralasciare le procedure per ottenere i finanziamenti. Di primordine i relatori che si alterneranno durante la mattinata.

Dopo i saluti del delegato provinciale del Coni Lucio Taschin, del presidente del Coni Veneto Gianfranco Bardelle e del direttore della Scuola Regionale dello Sport del Coni Veneto Dino Ponchio, dalle 9.30 inizieranno gli interventi. Il primo, dal titolo “Pro-getto: come, dove, perché”, avrà come protagonisti Gabriele Bassi (“Il nuovo censimento degli impianti sportivi e la legge ‘sport e periferie’”), Raffaele Di Paolo (“Pianificazione territoriale e strategie impiantistiche”), Laura Ponchio (“Il deserto nelle cattedrali”) e Gianni Fiscon (“La pianificazione progettuale – linee generali”).

Dopo la pausa si riprenderà con la relazione di Sergio Tosi dal titolo “Di-gestione: impara l’arte e mettila da parte”. Chiusura con una parentesi sui finanziamenti (“Te lo do gratis…il mutuo!”) a cura di Roberto Lenato. A seguire question time e saluti finali.

Inutile dire che l’appuntamento formativo strizza l’occhio soprattutto agli amministratori pubblici. Pertanto il Coni Point di Rovigo estende l’invito a partecipare in primo luogo a sindaci e assessori dei Comuni polesani. Il corso, completamente gratuito, è aperto anche a dirigenti sportivi, professionisti del settore e a tutti i tesserati con qualifiche federali di qualsiasi Fns, Dsa e Eps del Veneto interessati al tema trattato. Le iscrizioni dovranno essere effettuate online sul sito www.veneto.coni.it, previa registrazione nell’area riservata, entro e non oltre la mezzanotte di giovedì 19 aprile 2018. Numero massimo partecipanti 95.

Per ogni informazione: Segreteria Scuola regionale dello sport: tel. 0498643073 / mail. srdsveneto@coni.it.

 

 

16 aprile 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati: