ONORANZE FUNEBRI ROVIGO Davide Benazzo, segretario della Fp Cgil, ha chiesto l’immediato ritiro della delibera del consiglio comunale dell’11 luglio e conseguente invalidazione della gara di vendita delle quote di Asm onoranze funebri 

La Cgil vuole impugnare legalmente la delibera del consiglio 

TedxRovigo
E’ emerso il mancato rispetto formale e sostanziale da parte di Asm spa di quanto decretato con voto a maggioranza nella delibera consiliare dell’11 luglio: queste le motivazioni che hanno portato Davide Benazzo, segretario della Fp Cgil, a chiedere l’immediato ritiro della delibera e se ciò non accadesse farà l’impugnazione legale


Rovigo - “Serve la revocatoria dell'atto per salvaguardare i posti di lavoratori” diceva Ivaldo Vernelli del M5s nel consiglio comunale del 26 aprile, Davide Benazzo, segretario della Fp Cgil non ha perso un secondo per effettuarlo. 

Venerdì 27 aprile Benazzo, dopo la seduta di consiglio comunale che ha visto trattare l’argomento del futuro di quattro dipendenti di Asm onoranze funebri che sono stati licenziali (LEGGI ARTICOLO), ha chiesto l’immediato ritiro della delibera del consiglio comunale e conseguente invalidazione della gara di vendita votata a luglio del 2017 (LEGGI ARTICOLO). Prima di quel consiglio infatti il Comune di Rovigo deteneva, tramite l’azienda partecipata al 100% Asm Rovigo Spa, il 90% di Asm onoranze funebri.

“Nel suddetto consiglio è emerso il mancato rispetto formale e sostanziale da parte di Asm spa - afferma - di quanto decretato con voto a maggioranza nella delibera consiliare in cui i consiglieri hanno deciso il mandato alla società partecipata della vendita delle quote”. 

“Questo non potrà avvenire” è stato il commento di Paolo Avezzù presidente del consiglio comunale che ha spiegato che “ormai l’operazione di vendita è già stata effettuata. Resta il fatto che mercoledì 2 maggio durante l’inoltro di maggioranza parleremo anche di trovare una soluzione lavorativa a queste quattro persone”.

Benazzo però fa presente come, in caso non arrivasse il ritiro delle delibera, “ci troveremo obbligati a valutarne l’impugnazione legale”. 

 
30 aprile 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Tra ville e giardini 2018