POLITICA ROVIGO Il gruppo Bachelet sottolinea come sia entrata in giunta una persona di valore, ma non è sufficiente la nomina di Andrea Bimbatti, l'amministrazione rimane inadeguata

Auguri a Bimbatti, ma Bergamin merita comunque di andare a casa

Entra in giunta Andrea Bimbatti, personalità capace di portare qualità politica a palazzo Nodari. Non è sufficiente per il gruppo Bachelet presieduto da Andrea Borgato, l'amministrazione di Massimo Bergamin è inadeguata a gestire i bisogni dei cittadini, non persegue il bene pubblico, e merita di finire anzitempo


Rovigo - Con la nomina di Andrea Bimbatti a vicesindaco di Rovigo si conferma quanto il gruppo Bachelet aveva più volte evidenziato, e cioè che nonostante tutte le fibrillazioni, i litigi e i mille motivi per cui l'amministrazione Bergamin meritava di chiudere anzitempo il suo mandato e consentire alla città di tornare alle urne per darsi una gestione accettabile, non sarebbe caduta, tanto più a fronte dei recenti risultati elettorali con buona pace di chi all'opposizione un po' ci credeva.

"Questa nuova puntata che porta ben a cinque cambi di assessore in soli tre anni - scrive il presidente Andrea Borgato in una nota - ci auguriamo che dia proprio all'opposizione la capacità di unirsi in una azione corale che crei i presupposti per una alternativa potenzialmente capace di essere praticabile e vincente.

C’è una debolezza nell'attuale opposizione a palazzo Nodari che trova radici nella presenza di obiettivi che poco hanno a che fare con la reale volontà di cambiare come appaiono essere le aspirazioni, legittime beninteso, di singoli o di gruppi più o meno organizzati. L'invito, quindi, che facciamo per l'ennesima volta è di guardare avanti, scegliendo l'obiettivo comune che è quello di lavorare assieme per modificare il panorama politico dell'amministrazione a Rovigo, assumendo, di conseguenza, tale obiettivo come prioritario.

La convinzione che l'attuale sia una amministrazione inadeguata a gestire i bisogni della città non ci impedisce di congratularci con Andrea Bimbatti, augurandogli, di cuore, buon lavoro soprattutto per il bene di tutti i rodigini. Bimbatti ha esperienza e la può portare a frutto in un contesto certo non facile, anzi segnato da pesanti situazioni amministrative e politiche che non è qui necessario ricordare perché sono oramai note a tutti. Le sue prime dichiarazioni vanno in questa direzione e le accogliamo positivamente, nonostante le nostre convinzioni non vengano, per questo, di certo intaccate".
6 maggio 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati: