SCUOLA ADRIA (ROVIGO) Cominciate con le prime due lezioni la rassegna del polo tecnico. Il 10 maggio arriverà Daniele Spinello, ingegnere in Ferrari 

"La progettazione in formula 1”, il titolo avvincente per le notti della scienza 

Tra ville e giardini 2018
Davide Pizzo, Giorgio Contuso e Fabrizio Radica sono stati i primi relatori delle Notti del polo tecnico di Adria. Il terzo appuntamento si terrà il 10 maggio con Daniele Spinello. Leggi qui tutto il calendario (LEGGI ARTICOLO)

Adria (Ro) - La seconda edizione delle Notti del polo tecnico di Adria si è aperta venerdì 20 aprile nella sede di via Aldo Moro con un incontro dal titolo “Dall’idea al prodotto – Sviluppo tecnico e proposta di mercato” e proseguirà il 10 maggio con l’incontro dal titolo "La progettazione in formula 1" a cura di Daniele Spinello (Senior Structural engineer). 

Due i relatori, Davide Pizzo e Giorgio Cortuso, entrambi particolarmente efficaci e coinvolgenti nella loro relazione, capaci di intrattenere il numeroso e giovane pubblico presente ben oltre l’orario fissato. Il primo è designer e imprenditore, fondatore di Tycheᶾ (uno studio di Design ed ingegneria stilistica); ha lavorato in Aprilia, nella Pagani e nella Lamborghini e dal 2009 insegna presso l’istituto superiore di scienza dell’automobile di Modena, dove egli stesso si è laureato in Stylest Engineer. Attraverso un’esposizione chiara e sistematica, Pizzo ha introdotto i presenti nelle esigenze e caratteristiche del mondo del lavoro odierno, partendo da come si crea un prodotto, soffermandosi sugli studi di mercato e sull’importanza del saper lavorare in gruppo in modo collaborativo, arrivando alla realizzazione del progetto, allo sketches, ai bozzetti e figurini, fino alla stampa in 3D e alla progettazione Cad-Cam.

Il secondo esperto invece, Cortuso, attualmente general manager della Tycheᶾ (ma con una vasta esperienza alle spalle come consulente di grandi aziende e nella gestione e formazione delle risorse umane), ha esordito simulando un ipotetico colloquio di lavoro. Cosa si richiede a un giovane diplomato/laureato? Di essere interessante, flessibile, capace di ragionare, spendibile subito. Ha poi sviluppato in modo sintetico ma puntuale come si concretizza un’idea per realizzare un business: è necessario avere un obiettivo, non temere i fallimenti, tener presente il rischio d’impresa, considerare patner, clienti, risorse, “value proposition”, canali da utilizzare. Numerose sono state le domande e i chiarimenti richiesti ai relatori, soprattutto dagli studenti e dai genitori presenti, particolarmente coinvolti e interessati alle tematiche affrontate.

Giovedì 26 aprile protagonista del secondo pomeriggio culturale del Polo Tecnico è stato Fabrizio Radica, docente Unity presso la “Scuola superiore internazionale di Comics” di Padova, che da anni si occupa anche di sviluppo di siti Internet, di applicazioni mobile, di creazione e progettazione di videogiochi. Tema del secondo incontro in calendario “Dal concept all’esperienza video ludica”.

Dopo un piacevole excursus nel mondo dei videogiochi, dal loro avvento negli anni Cinquanta al loro diffondersi in maniera massiccia negli anni Ottanta, Fabrizio si è soffermato sulla situazione odierna, nella quale il videogioco è ormai essenzialmente una realtà virtuale e robotica, complessa e affascinante, molto vicina al mondo della cinematografia, che richiede il coinvolgimento di numerosissime figure professionali qualificate. Inoltre, l’animazione ludica, per alcuni suoi aspetti legati alla programmazione, al pensiero computazionale, al coding, al design thinking, si sta sempre più avvicinando alla didattica e al turismo, trasformando il videogioco da strumento esclusivamente di divertimento, a mezzo che supporta l’apprendimento dei bambini e delle persone diversamente abili, o più semplicemente che soddisfa la curiosità di ipotetici visitatori, turisti e curiosi. Infatti, senza muoversi da casa o dalla propria aula scolastica, senza l’ostacolo di barriere architettoniche e altri impedimenti, l’utente-cliente può conoscere avvenimenti della storia recente e lontana, può raggiungere e studiare luoghi diversi e poco raggiungibili, può visitare musei e siti di interesse archeologico, geografico e naturalistico.
8 maggio 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

TedxRovigo