EVENTI GIACCIANO CON BARUCHELLA (ROVIGO) Grande successo per la festa he si è tenuta il 1 maggio e ha visto ben 130 iscrizioni

Allegro pomeriggio a Zelo in mezzo agli aquiloni 

Tra ville e giardini 2018
Giornata intensa e partecipata a Giacciano con Baruchella per la festa degli aquiloni: tre i vincitori che si sono aggiudicati coppa e cesto con salumi. Durante la gara si è ricordato Bruno Ottoboni uno dei “Nonni Aquilonari”, scomparso il 20 aprile

Giacciano con Barucchella (Ro) - Nonostante il meteo incerto ed il lungo ponte che ha portato fuori paese molte persone, la sesta edizione della festa degli aquiloni a Zelo ha battuto il record di iscrizioni, quest’anno ben 130. 

L’evento, che si è tenuto il 1 maggio, che nasce con lo scopo dichiarato di reperire fondi in aiuto della scuola dell’infanzia di Baruchella, ha visto nuovamente tante famiglie presenti per godersi una giornata all’insegna dello svago, della spensieratezza e della passione per gli aquiloni. In questa nuova edizione, il 1° posto in altitudine se l’è aggiudicato un “garista” esperto Idelmino Dal Checco di Vescovana (Pd), 2° posto a Carla Lucatello di Treviso, mamma del Parroco, don Stefano, mentre il 3° premio è andato a Katia Borghi di Trecenta. I tre si sono aggiudicati coppa e cesto con salumi. 

Un altro ricco cesto ed una targa ricordo sono stati consegnati al gruppo più numeroso, anche quest’anno quello della scuola dell’infanzia San Giuseppe; al secondo posto il gruppo Nuova zelandia che per tutta la giornata ha provveduto al ristoro con ottime grigliate e succulenti panini. Un momento particolare è stato doverosamente riservato al ricordo di Bruno Ottoboni, uno dei “Nonni Aquilonari”, improvvisamente scomparso il 20 aprile; era il “nonno coi baffi” caro a tutti i bambini per i quali si spendeva senza sosta accompagnandoli in pulmino e ogniqualvolta ce ne fosse bisogno. Molti degli aquiloni che hanno volato il primo maggio sono stati realizzati con il suo aiuto. 

Per lui, dopo alcune parole di ricordo lette dal presidente della As Bentivoglio, Valentino Vischi, è stato alzato un aquilone con la scritta “Ciao Bruno! Vola alto!” a cui, una volta in quota, è stato tagliato il filo. 

Ad arricchire ulteriormente la festa, il gonfiabile a disposizione dei bambini e le bancarelle di Videomucca, di Bisi dolciumi ed il chioschetto della gelateria Ciocabeck.

 
10 maggio 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

TedxRovigo