VIABILITÀ ROVIGO Il comitato Vivi Mardimago pronto a proseguire la battaglia per risolvere l’annoso problema del traffico pesante in via dei Mille e della ex discarica non ancora bonificata: il 18 maggio sarà presente con proteste e striscioni al passaggi

"Non fermeremo il giro d’Italia ma la nostra protesta si vedrà"

Tra ville e giardini 2018
Il Giro d’Italia non verrà assolutamente bloccato dal comitato Vivi Mardimago, presieduto da Giuliano Bernardinello, ma sicuramente non farà mancare qualche striscione e critica durante il passaggio 

Rovigo – Il comitato Vivi Mardimago, presieduto da Giuliano Bernardinello, pronto a proseguire la battaglia per risolvere l’annoso problema del traffico pesante in via dei Mille. 

“Siamo intenzionati a proseguire sulla nostra rotta fino a quando non ci sarà una soluzione a questo annoso problema del traffico pesante in via dei Mille - spiega Bernardinello -. Siamo ancora più convinti di dover continuare a lottare anche alla luce dell’ultimo incontro con la giunta durante la quale abbiamo avuto due brutte sorprese: la prima che non ci sono più i soldi per il progetto della bretella, 300mila euro che c’erano e ora nessuno sa dove siano finiti, e secondo sono spariti anche i soldi per la bonifica dell’ex discarica situata nella frazione”. 

A sostenere Bernardinello è il consigliere comunale di minoranza Antonio Rossini, da sempre attento al problema della viabilità della frazione per la quale ha depositato in questi anni ben cinque interpellanze, che ha annunciato quella che sarà la prossima protesta del Comitato, anche alla luce delle ultime “mancate risposte”, in vista del Giro d’Italia del 18 maggio. “Metteremo in campo diverse forme di lotta – continua Bernardinello – non ci permetteremo di fermare il giro, ma ci faremo vedere”. 

“Il mio lavoro a fianco dei cittadini non si fermerà qui - conclude Rossini -. Io non ho mai detto che i cittadini di Mardimago fermeranno il giro, bensì altri che orbitano intorno al comitato. Credo si verificheranno proteste con striscioni e cartelli, sicuramente i cittadini di Mardimago continuano a dimostrare una ammirevole coscienza civica”.
 
16 maggio 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati: