SPACCIO DI DROGA PORTO VIRO (ROVIGO) La comunità missionaria di Villaregia specifica che nessuno dei migranti accolti è coinvolto nella vicenda dello spaccio di marjuana durante la festa del Delta

Polizia a Ca’ Pisani non alla comunità missionaria di Villaregia 

Nessun intervento della polizia alla comunità missionaria di Villaregia che ospita dei migranti e che sottolinea come nessuno dei migranti accolti è coinvolto nella vicenda dello spaccio di marjuana durante la festa del Delta



Porto Viro (Ro) - “Nessuno dei migranti accolti dalla comunità missionaria di Villaregia, secondo la convenzione stipulata con la prefettura di Rovigo, è coinvolto in questa vicenda”.

Ci tiene a precisarlo la comunità missionaria di Villaregia, dopo l’operazione del personale del commissariato di Porto Tolle, e concluso con il supporto della squadra mobile di Rovigo, il reparto cinofilo della Polizia di Stato e il personale dell’immigrazione (LEGGI ARTICOLO) che poi ha portato il primi cittadino di Porto Viro Maura Veronese a difendere l’operato della comunità di Villaregia (LEGGI ARTICOLO). 

“Né a Villaregia, né presso le altre sedi italiane dove la comunità ospita dei migranti, è avvenuto alcun intervento della polizia. - viene precisato nella nota - L’intervento riportato dalla stampa è avvenuto presso la località Ca’ Pisani, ad alcuni chilometri da Villaregia, in una struttura locata dalla Comunità a una cooperativa sociale non riconducibile alla comunità missionaria di Villaregia. La comunità è esonerata da ogni responsabilità diretta od indiretta, economica e giuridica riconducibili alle attività della cooperativa, che svolge il suo lavoro in modo autonomo”. 

26 maggio 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati: