MALTEMPO ROVIGO E DINTORNI Presentata a Venezia una specifica applicazione per smartphone messa a punto da Arpav 

App Arpav temporali, strumento utile e in tempo reale

Baccaglini VW locator

L’App una volta scaricata sullo smartphone consente di visualizzare le immagini e ricevere le notifiche per i comuni scelti dall’utente


Venezia - Un nuovo sistema per il monitoraggio e la segnalazione in tempo reale dell’arrivo di temporali o, in generale, di precipitazioni intense è stato messo a punto da Arpav ed è ora disponibile per chiunque, scaricando una specifica “App Temporali” sul proprio smartphone. L’applicazione è stata presentata a Venezia dall’assessore regionale all’ambiente Gianpaolo Bottacin, coadiuvato da Alberto Luchetta direttore del dipartimento sicurezza del territorio di Arpav.

“Si tratta di un servizio in più reso al cittadino – ha spiegato l’assessore Bottacin – perché sia informato in anticipo su possibili fenomeni intensi e programmare così le sue attività, soprattutto quelle all’aria aperta. Nasce dalla possibilità data dai radar meteo in gestione all’Arpav, che forniscono dati elaborati in modo automatico e in tempi molto brevi. E’ un sistema realizzato completamente in casa e le uniche spese vive sono quelle per l’utilizzo dei server necessari a consentire agli utenti di accedere al servizio”.  

Lucchetta ha fatto presente che sul Veneto si registrano in media da 10 a 30 giorni con piogge intense (superiori a di 10 mm) nei mesi da maggio a settembre. Nel periodo dal 1993 al 2016 la media è salita localmente di 1 o 2 giorni nella parte settentrionale della regione. Le precipitazioni intense e di breve durata (con quantitativi massimi maggiori) interessano invece soprattutto le zone costiere, come è avvenuto, ad esempio il 26 settembre 2007 a Mestre con 250 mm. in 3 ore e oltre 300 mm. a Valle Averto. Questa App non ha finalità di protezione civile ma rappresenta un utile ausilio per rimanere informati sull'evoluzione meteorologica nelle aree di interesse dell'utente.

Il sistema è basato sul telerilevamento dei radar Arpav di Teolo e Concordia Sagittaria e anche sui dati forniti da quello di Monte Macaion (in Trentino Alto Adige), che vengono poi elaborati dai server. L’App una volta scaricata sullo smartphone consente di visualizzare le immagini e ricevere le notifiche per i comuni scelti dall’utente (fino a tre) con la possibilità di scegliere l’estensione dell’area (da 10 a 50 km.) entro la quale si vuole ricevere l’avviso. Il sistema offre la possibilità di selezionare anche l'intensità della precipitazione (intensa o molto intensa) e l'intervallo tra le notifiche. Funziona anche su Bot Telegram ma si può selezionare un solo comune.

 

 

 

6 giugno 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

ebook baseball

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento