ELEZIONI COMUNE ADRIA (ROVIGO) ll governatore del Veneto ha fatto tappa ad Adria per sostenere la candidatura di Emanuela Beltrame

Luca Zaia: “L’ospedale non si tocca, basta falsità: è solo un disco rotto”

Tra ville e giardini 2018

Emanuela Beltrame sostenuta non solo dalle donne e gli uomini della lista e sostenitori ma anche dal presidente della Regione Veneto Luca Zaia che ha fatto tappa ad Adria che ha voluto intervenire sulla questione dell’ospedale 



Adria (Ro) - Il governatore del Veneto a sostegno di Emanuela Beltrame. Visita lampo in mattinata di Luca Zaia: il numero uno di Palazzo Balbi, accompagnato dall’assessore regionale Cristiano Corazzari, è arrivato in piazza Cieco Grotto intorno alle 13.45. 

Sicurezza, frazioni, associazioni: la Beltrame ha toccato i punti forti del suo programma elettorale davanti a decine di sostenitori, accorsi nonostante l’orario inconsueto. Di fianco al candidato, tutte le donne e gli uomini della lista che la sostengono nella corsa a Palazzo Tassoni oltre al vice coordinatore polesano di Forza Italia, Federico Simoni, che nell’occasione faceva le veci del coordinatore e onorevole Piergiorgio Cortelazzo, di scena a Roma per la fiducia al governo Conte. 

Zaia, nel ribadire quanto sottolineato dal candidato circa l’opportunità della “filiera” con Venezia nel segno della continuità istituzionale, ha dedicato un passaggio del suo intervento alla questione dell’ospedale. “In Veneto ne abbiamo 68 - così il governatore - e non ne abbiamo mai chiuso uno: non è la prima volta che vengo ad Adria ma sento fare i soliti discorsi del passato. Sbagliato far credere ai poveri cittadini il falso, non è un atto degno di civiltà: questa struttura resta al suo posto, quanto al resto si tratta solo di dischi rotti che francamente hanno stancato”. 

 

6 giugno 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

TedxRovigo