ELEZIONI COMUNE PORTO TOLLE (ROVIGO) L’intervista al candidato sindaco Claudio Bellan della lista Civica per Bellan Sindaco che nel proprio programma punta ai settori del turismo e della pesca 

"Il progetto del prossimo mandato? Portare a termine la riqualificazione della centrale"

Nato il 6 febbraio 1959 e vissuto a Porto Tolle Claudio Bellan, già sindaco del Comune si ripresenta alle elezioni del 10 giugno. Bellan è stato assessore provinciale pesca, oggi è consigliere in Provincia oltre che essere agente di commercio nel mondo dell’agricoltura, ex coltivatore diretti, è sposato ed ha due figlie di 20 e 26 anni 

Porto Tolle (Ro) - Quale sarà la prima cosa che vorrà realizzare? 
“La prima cosa è quella di portare a termine il progetto di riqualificazione della centrale di Polesine Camerini. E’ il progetto turistico principale del nostro prossimo mandato che cambierà l’inerzia del terriero del Delta del Po sia sotto il profilo turistico che lavorativo. Sarà un progetto che farà una inversione di rotta rispetto alla situazione che stiamo vivendo oggi”.

Ambiente, turismo, piste ciclabili, servizi per la visitazione. Intende sviluppare questo filone? Come?
“Ovviamente noi vogliamo ritornare ad essere protagonisti nella gestione dell’ente parco che la Regione ci ha tolto. Il turismo è la scommessa del futuro, abbiamo già iniziato un progetto da 18 milioni di euro per le piste ciclabili e cercheremo di proseguire con questo puntando inoltre alla certificazione Emas”.

Infrastrutture, quali bisogni ha Porto Tolle?
“Abbiamo la viabilità da intensificare e sistemare e la rivalutazione dei centri urbani anche dal punto dell’arredo. Punteremo però soprattutto sui punti di balneazione di Barricata e Boccasette poiché il flusso turistico è sempre in aumento”. 

Cosa farà per tutelare il settore della pesca?
“Sicuramente rinnovare i diritti esclusivi della pesca per i quali ho già avuto l’accordo verbale con il Presidente della Provincia ed il Presidente del Consorzio: c’è stato l’impegno reciproco entro ottobre del rinnovo per programmare poi l’attività. Altro punto è quello di insistere con la Regione affinché si impegni con la vivificazione delle lagune che sono in una situazione drammatica ed i lavori alla bocche di uscita sui porti di Pila e Scardovari. Inoltre lavoreremo sulle aree demaniali”. 

I bambini sono il futuro del suo paese. Ci dica tutte le cose che intende fare per loro, dalla scuola, al tempo libero, ai servizi…
“Abbiamo fatto investimento forte su scuole sistemando le strutture scolastiche e continueremo farlo. Interverremo sia dal punto di vista progettuale, ma anche didattico aggiungendo più qualità ed innovazione come per il corso della pesca dell’ipsia Colombo di Porto Tolle, unico indirizzo in nella nostra regione”. 

Completi la frase: votate me perchè….?
“Posso garantire una continuità al lavoro già fatto in questi anni di mandato, portando anche una rinnovamento con nuova squadra e classe politica”. 
 
7 giugno 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati: