LAVORO ROVIGO La giunta ha approvato la variante urbanistica che permetterà alla Sit di procedere con l’ampliamento dell’azienda costruendo una nuova officina - centro di competenza produttivo

Sit può investire i 25milioni di euro in Polesine e creare 100 nuovi posti di lavoro

Strenne in Piazza Natale 2018

Arriva l’ok del Comune per l'operazione di crescita della Sit che vuole investire 25milioni di euro nel capoluogo in dotazioni tecnologiche ed una nuova Officina



Rovigo - La Sit può procedere con il progetto di ampliamento nel territorio comunale. La giunta nella giornata di giovedì 7 giugno ha approvato la variante urbanistica che permetterà all’azienda di mettere in atto il suo progetto. 

La Sit, azienda leader nella misura dei consumi e progettazione, produzione, commercializzazione di componenti per gli apparecchi a gas ad uso domestico presente in 69 Paesi del mondo, oltre che a Rovigo, a fine di aprile aveva presentato il suo progetto di ampliamento che prevede fare di Rovigo il polo produttivo di eccellenza del Gruppo, rafforzando le dotazioni tecnologiche, costruendo una nuova Officina (centro di competenza produttivo) a maggiore capacità produttiva e dotando l’infrastruttura industriale di un polo logistico integrato. Per la realizzazione di questo polo industriale Sit investirà complessivi 25 milioni di euro nel biennio 2018-2019 (LEGGI ARTICOLO) . 

L’investimento della società porterà ben 100 posti di lavoro in più nella città capoluogo che si andranno ad aggiungere alle oltre 500 unità attualmente impiegate.

7 giugno 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

DOMINA fuori tutto

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento