COMUNE ROVIGO L’assessore Antonio Saccardin presenta il tracciato definitivo a Veneto Strade per il Passante Nord: tolto un ponte e incrementato il numero delle rotatorie. Ivaldo Vernelli, consigliere del M5s, chiede i documenti per visionarlo  

Ormai sono tre le rotatorie collegate all’ultimazione del Passante nord 

Baccaglini VW locator
Il tracciato generale del Passante Nord resta uguale ma ci sono delle modifiche per quanto riguarda le infrastrutture: si parla della realizzazione di tre rotatorie e dell’eliminazione del ponte su via Calatafimi.
Il progetto scelto dalla maggioranza consiliare (LEGGI ARTICOLO)

Rovigo - Con Bruno Piva sindaco il progetto era un nastro di asfalto. Sono ormai lontani i tempi dell’ultimo tratto di strada da 1,2 km tutto dritto per terminare il Passante nord (LEGGI ARTICOLO). Oggi le rotatorie si sono radicate nel progetto e moltiplicate per tre, oltre ad un ponte in meno. E’ quanto prevede il nuovo tracciato definitivo del Passante Nord che il Comune ha presentato a Veneto Strade. A spiegare le nuove modifiche del progetto, rispetto a quanto approvato lo scorso anno dal consiglio comunale, è stato l'assessore ai Lavori pubblici Antonio Saccardin. 

La precedente delibera prevedeva, dalla rotatoria cieca il passaggio a Sud e poco prima di parco Langer, un ponte obliquo per passare su via Calatafimi per l'innesto su viale Porta Adige con richiesta che da quest’ultima ci fosse parallela una ciclabile da far sfociare in via della Costituzione. Questo ponte è stato eliminato.

Il tracciato generale resta uguale ma per quanto riguarda l'innesto da via della Costituzione è prevista una rotatoria per poter entrare ed uscire poco prima del Ceresolo, ed un'altra rotatoria più piccola tra via della Costituzione e via De Gasperi (LEGGI ARTICOLO). Oltre a queste ce ne sarà una terza dopo il ponte che attraversa l’Adigetto, che servirà a tutti, ma in particolare ai residenti di via Calatafimi che potranno entrare e uscire in sicurezza. 

“Ora, nel comunicare la scelta definitiva  – ha affermato Saccardin - restiamo in attesa da Veneto Strade, degli elaborati progettuali ufficiali, che dovranno essere approvati in consiglio all’interno dei quali li preghiamo di esplicitare tutti i passaggi dell'iter procedurale che dovrà essere seguito per l’esecuzione”. 

Alla luce di tutto questo il consigliere comunale del Movimento 5 stelle Ivaldo Vernelli ha chiesto di visionare i documenti per le opportune valutazioni. 
11 giugno 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

ebook baseball

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento