PATTINAGGIO Lo Skating club Rovigo ha conquistato il titolo italiano di freestyle con Sonia Crepaldi 

Trionfo di Sonia Crepaldi 

Strenne in Piazza Natale 2018

Dopo le due medaglie di Chiara Visentin nel Rollercross (bronzo ad Acireale 2017 e argento a Busto Arsizio 2016) ecco nuovamente arricchito il medagliere dello Skating Club Rovigo con Sonia Crepaldi 


Monza - Finale sensazionale agli assoluti di Freestyle con il titolo italiano conquistato da Sonia Crepaldi nella disciplina “slide” categoria allievi, mettendo alle spalle Giorgia Di Dio (Asd Accademia Bustese Patt.) e Alice Tomatis (Asd Vittoria Pattinatori Torino). Dopo le due medaglie di Chiara Visentin nel Rollercross (bronzo ad Acireale 2017 e argento a Busto Arsizio 2016) ecco nuovamente arricchito il medagliere dello Skating Club Rovigo con questo meraviglioso ed inaspettato oro, per la prima volta nella storia del sodalizio di pattinaggio corsa e freestyle rodigino. 

Campionato italiano svoltosi tra gli impianti sportivi di Monza, al Palarovagnati, e l’Autodromo dal 6 al 10 giugno scorsi che ha visto partecipare oltre Sonia Crepaldi, Gioia Tenan, Martina Ferraresi, Gioia Baccan, Cristian Meneghello, Anna Brogiato e Giacomo Barzon, assistiti dagli allenatori Davide Roveran e Nicolò Franco. L’apertura è avvenuta con le gare di freejump, salto in alto senza l’ausilio di rampe, dove Giacomo Barzon (Senior) ha ottenuto il suo record personale con 120 cm e settima posizione in classifica finale, Anna Brogiato (Junior) undicesima con 70 cm e Gioia Tenan (Ragazzi) quinta con 60 cm.  

Le giornate di gara hanno poi visto protagonisti gli atleti verdeblù nelle competizioni di speed slalom e rollercross, dove hanno ben figurato con migliorie in tutti i casi dei tempi regionali dello scorso 22 aprile. Quanto alle slide, ossia la gara di frenate acrobatiche, le atlete in lizza erano ben 22, a categoria unificata Ragazzi e Allievi con batterie di qualifica. Hanno partecipato a questa fase Gioia Tenan e Gioia Baccan, uscite una agli ottavi (nona posizione in classifica generale), l’altra ai quarti (settima); Sonia Crepaldi superando invece le insidie delle qualifiche ha portato in finale due tipologie di slide molto difficili e di alto livello rispetto alle concorrenti, raggiungendo in tal modo il gradino più alto del podio. Così Davide Roveran, euforico per i risultati raggiunti, anche a livello personale (atleta tesserato con la società di Este, con un doppio oro nello speed slalom e freejump, argento nel rollercross): “Oltre al trionfo di Sonia, è stata un’esperienza positiva che ha permesso di condividere quanto dimostrato dagli atleti di tutta Italia con le altre squadre presenti”. A termine del campionato, alla prima esperienza sul campo “Assoluto” Nicolò Franco esprime tutta la sua soddisfazione: “Prestazioni impegnative, di alto livello generale. Tutti gli atleti hanno dato il massimo scontrandosi con realtà ben consolidate rispetto alla nostra, con ovvia possibilità di crescita. Porto a casa molti spunti di lavoro”.

 

11 giugno 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Baccaglini VW locator

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento