COMMERCIO ROVIGO Sul tavolo della Giunta sei proposte sotto i 1.500 metriquadri, quattro riguardavano il settore alimentare in Commenda. Tutte respinte al mittente

Bocciati i quattro nuovi supermercati

L’insediamento di alloggi per anziani con zona commerciale a ridosso dell’ospedale e la cittadella socio sanitario
Il polo commerciale vicino alla Fattoria
Il progetto dell’area ex Enel
Il progetto del supermercato lungo via Baruchello
Il supermercato proposto in area ex Fabbrichetta nei pressi del distributore punto nord
Baccaglini VW locator

La giunta Bergamin boccia la richiesta di quattro nuovi supermercati nel quartiere Commenda. Dovevano sorgere in via de Polzer a ridosso dell’edificio della Cisl, nelle vicinanze di via  Marconi lungo viale Porta Adige, via Baruchello e lungo via Merlin.

Stoppata anche la richiesta di un’area commerciale nuova sul lato Fattoria e un insediamento di alloggi per gli anziani


Rovigo - La giunta comunale presieduta dal sindaco Massimo Bergamin si è espressa il 14 giugno, sulle 6 proposte di insediamento di nuove realtà commerciali con superficie di vendita inferiore a 1.500 mq che tanto avevano suscitato allarme o scalpore o indignazione (LEGGI ARTICOLO) dal momento che in città una cosa che non manca davvero sono i supermercati. A placare le preoccupazioni ad aprile 2018 ci ha pensato il consiglio comunale approvando all’unanimità una mozione a firma 5 stelle, presentata da Francesco Gennaro, che stoppava il consumo di suolo per nuovi supermercati (LEGGI ARTICOLO).

Tali proposte sono giunte al Comune durante la fase di raccolta delle manifestazioni di interesse prevista dal procedimento di redazione del Piano degli Interventi del commercio.

La Giunta non ha riconosciuto per nessuna delle 6 proposte il giudizio di “meritevole di interesse” per motivi di difformità dei contenuti delle proposte ai principi politici che l’amministrazione ha espresso sia nel documento del Sindaco illustrato in consiglio comunale nel gennaio 2017, sia ai principi più specifici sul tema del commercio espressi nelle linee guida approvate dalla giunta nel mese di giugno del 2017.

Quattro proposte di insediamento di attività commerciale erano di natura alimentare (supermercati) in Commenda, una generica, non specificata, nella polarità commerciale di Rovigo sud, lato Fattoria, l’ultima molto più complessa e articolata a ridosso della rotatoria dell’ospedale con insediamento di alloggi per gli anziani, habitat per invecchiare, e servizi commerciali e non per il complesso edilizio e per l’ospedale. 

Le quattro proposte di nuovi supermercati riguardavano: l’area lungo via de Polzer a ridosso dell’edificio della Cisl; l’area ex Enel a ridosso del Marconi lungo viale Porta Adige; l’area a verde pubblico lungo via Baruchello del Piruea denominato “ex Zarattini” (LEGGI ARTICOLO); un’area lungo via Merlin dove attualmente è presente un vecchio edificio rurale, dismesso, di grande valore tipologico.

Con questa seconda delibera la giunta completa la sua attività così come previsto dalla legge regionale 11/2004 e avvia la fase vera e propria di redazione del Piano degli Interventi del Commercio sul quale si esprimerà il consiglio comunale.

"Le sei proposte pervenute sono state analizzate - spiega l'assessore alla Urbanistica Federica Moretti - sulla base dei documenti di cui l’amministrazione si è dotata dal documento del sindaco alle linee guida. Le proposte sono state analizzate approfonditamente, ma non abbiamo riscontrato, in nessuna di esse, qualche elemento utile alla amministrazione per perseguire il grande obiettivo politico che compete all’Urbanistica di riqualificazione della città. Crediamo molto nel programma che abbiamo avviato: vogliamo ri-abitare gli edifici chiusi, ri-potenziare le aree che negli anni hanno perso energia, vitalità, attrattività.

Solo rimanendo fermi su questa posizione possiamo sperare, nei prossimi anni, attraverso piccoli o grandi interventi, di concretizzare un restyling diffuso dei tratti più storici del nostro tessuto edilizio per ritornare a sorprenderci nuovamente. 

Apprezzabile la proposta di recuperare l’area dell’ex Enel, ma l’insediamento di un supermercato non si allinea con i contenuti delle linee guida e le disposizioni vigenti".

 

15 giugno 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

ebook baseball

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento