ARTE ROVIGO Presentata la nuova grande esposizione che si terrà dal 29 settembre al 27 gennaio 2019 sul tema degli esoterismi nella pittura europea curata da Francesco Parisi. Tre le opere anche quelle di Munch, Rodin, Kandinsky

Diavoli, streghe e magie nella prossima mostra del Roverella 

Baccaglini VW locator
Diavoli, streghe, animali della notte e magia saranno i prossimi protagonisti della grande mostra di Palazzo Roverella dal 29 settembre con oltre 260 opere che poi saranno visibili per quattro mesi 

Rovigo - Un viaggio tra arte, magia ed esoterismo. E’ quello che propone la Fondazione Cariparo con la prossima grande mostra che aprirà i battenti dal 29 settembre fino al 27 gennaio 2019.
Proprio nei giorni scorsi si sono concluse con 18mila spettatori totali le due mostre “Cinema! Storie, protagonisti, paesaggi” a Palazzo Roverella ed “Egitto ritrovato. La Collezione Valsè Pantellini” a Palazzo Roncale (LEGGI ARTICOLO). Quest’ultima visto il gradimento del pubblico ci sarà una proroga di apertura che avverrà dal giovedì alle domenica di ogni settimana sino al 29 luglio. 

“Sono molto soddisfatto per i risultati ottenuti – ha esordito Gilberto Muraro, presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo facendo un bilancio delle due postare appena concluse -  E’ il mio primo anno da presidente, quindi ringrazio chi mi ha preceduto per il lavoro svolto che ha portato a raggiungere queste presenze”.

“Rovigo si sta riprendendo ciò che offre l’Accademia dei Concordi - ha commentato Giovanni Boniolo - il mio obiettivo è che l’Accademia sia fruibile a tutta la cittadinanza, che possa regalare tanto nonostante la sua apertura dal 1800”. 

Ancora una volta la mostra di settembre sarà curata da Francesco Parisi, dopo il grande successo con la mostra sulle Secessioni Europee con 42mila visitatori (LEGGI ARTICOLO), che vedrà oltre 260 opere di artisti come Edvard Munch, Wassily Kandinsky, Auguste Rodin, Ernesto Basile, Peter Behrens, Paul Klee e Giacomo Balla e Piet Mondrian. 

Tema scelto per quest’anno è “Arte e magia. Esoterismi nelle pittura europea, dal Simbolismo alle Avanguardie storiche” e la mostra ripercorre i rapporti tra le correnti esoteriche in voga tra il 1880 e gli anni immediatamente successivi al primo conflitto mondiale e la loro influenza sulle arti figurative europee. 

In mostra lo spettatore si troverà coinvolto in un vero e proprio percorso iniziatico che procederà dall’invito al silenzio, attraversando templi ed are, verso l’illuminazione iniziatica terminando quindi con la rappresentazione di aure e raggi. Tra i protagonisti della mostra in accurate sezioni iconografiche ci saranno il Diavolo in tutte le sue mutazioni, la strega, gli animali notturni ed infine una galleria di ritratti di artisti, filosofi e pensatori esponenti di teorie esoteriche occidentali e orientali. Un’ampia sezione è dedicata inoltre ai libri illustrati ed alle incisioni. 

“Siamo riconoscenti alla Fondazione Cariparo perché ogni anno da vita a mostre che valorizzano il nostro territorio” ha affermato Alessandra Sguotti, assessore alla Cultura del Comune di Rovigo. 

In concomitanza alla nuova mostra saranno inaugurati i locali restaurati di palazzo Roverella, che ospiteranno sempre dal 29 settembre i capolavori della Pinacoteca dei Concordi, con un’appendice inedita dedicata alla collezione archeologica Predomina e Romana anch’essa appartenente all’Accademia.

4 luglio 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

ebook baseball

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento