PORTO VIRO (ROVIGO) E' venuto a mancare improvvisamente il geometra di 58 anni che si occupava delle problematiche dei vari immobili della curia. Sabato il funerale a cui parteciperà anche il vescovo

Si accascia al suolo durante la festa della Pro loco. Addio a Luca Mancin

Tra ville e giardini 2018

Il cordoglio del sindaco, Maura Veronese: “Subito sono intervenuti i medici ed è arrivata l'ambulanza che lo ha portato alla Madonna della salute, ma purtroppo non ha mai ripreso conoscenza”



PORTO VIRO (ROVIGO) - Si è sentito male durante una festa paesana a Donada di Porto Viro martedì 10 luglio e si è spento. In mezzo a tutta la sua gente. Il geometra Luca Mancin, 58 anni, amato e stimato da tutti non solo per la sua attività nella Pro loco ma anche i servizi svolti nella parrocchia e nella diocesi di Chioggia. Era lui, infatti, ad occuparsi delle problematiche dei vari immobili della curia visto che svolgeva la funzione di responsabile dell'Ufficio tecnico

“Stava svolgendo un'attività con la Pro loco in piazza durante la festa, saranno state circa le 23 – ricorda il sindaco di Porto Viro, Maura Veronese - quando si è sentito male e si è accasciato al suolo. Subito sono intervenuti i medici ed è arrivata l'ambulanza che lo ha portato alla Madonna della salute, ma purtroppo non ha mai ripreso conoscenza”. Appresa la notizia sono arrivate le condoglianze da parte dei sindaci vicini dove Mancin aveva prestato servizio e anche dal vescovo che presiederà il funerale che si terrà nella chiesa di Donada sabato 14 luglio alle 16

11 luglio 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati: