NUOTO ROVIGO L’atleta della Padovanuoto/Rovigonuoto è stata convocata con la nazionale italiana di nuoto in acque libere Mediterranean Cup, dal 28 al 30 luglio a Patrasso in Grecia

Convocazione azzurra per Giulia Maggio 

Baccaglini VW locator

Tra gli otto atleti in nazionale giovanile di nuoto in acque libere spicca anche la rodigina Giulia Maggio che nelle scorse settimane ha partecipato al trofeo delle regioni di fondo in acque libere classificandosi al terzo posto nella categoria junior



ROVIGO - Continuano le grandi soddisfazioni in casa Rovigonuoto, Giulia Maggio è stata convocata con la nazionale italiana di nuoto in acque libere Mediterranean Cup, dal 28 al 30 luglio a Patrasso (Grecia). 

Per l'occasione il tecnico federale responsabile della nazionale giovanile Roberto Marinelli ha convocato otto atleti: Lucia Benini (NC Ferrara), Anna Chierici (CSR Granda), Anna De Feo (Piave Nuoto), Giulia Maggio (Padova Nuoto/Rovigonuoto), Stefano Avino (Olimpic NC), Davide Bertozzi (Vis Sauro Pesaro), Tommaso Galessio (CSR Granda) e Giuseppe Ilario (Fiamme Oro). Completa lo staff il tecnico Marco Briatore. 

Giulia, sorella maggiore di Valentina, è ormai un punto fisso della nazionale italiana e questa nuova convocazione testimonia la grande stagione che la campionessa ha fatto sia in acque libere che tra le corsie, in acque libere ottime le prestazioni alle prove di selezione per  la nazionale azzurra in acque libere a Bracciano e con la maglia del Veneto al trofeo delle regioni disputato nelle acque di Genova. La convocazione azzurra di Giulia Maggio permette di dare conto dei risultati del trofeo delle regioni di fondo in acque libere che hanno visto al primo posto la Campania, al secondo posto il Veneto e al terzo posto il Lazio con ottime prestazioni dei tre campioni  della Rovigonuoto che facevano parte della rappresentativa. 

Il trofeo delle regioni si è disputato a nemmeno ventiquattro ore dal campionato italiano di fondo in acque libere, ogni squadra regionale era composta da quattro atleti per categoria, ma chi ha gareggiato ai campionati italiani di categoria dopo nemmeno un giorno di riposo si è trovato a disputare un’altra gara sui 5 km una prova fisica davvero notevole. Le gare disputate in un campo gara appena increspato da un leggero vento di scirocco sono state tattiche, era infatti importante conquistare punti per la propria regione essendo una gara a squadre  ciò ha privilegiato gli atleti con maggior velocità nello sprint. Giulia Maggio si è classificata al terzo posto nella categoria junior nuotando i 5 km in 1 ora 06’34’’2 .Valentina Maggio, dopo il titolo di campionessa d’Italia categoria ragazzi, si è trovata dopo nemmeno ventiquattro ore in acqua per disputare un’altra gara sui 5 km appagata dal titolo ma combattiva come sempre ha dato il suo apporto al veneto classificandosi al quarto posto nella categoria ragazzi nei 5 km in 1ora 10’59’’4 in una gara tattica conclusasi allo sprint con un tempo superiore di sei secondi al tempo realizzato da Valentina per  il bis di titolo italiano.

Valentino Aggio nel settore maschile nella categoria ragazzi si è classificato al dodicesimo posto nei 5km in 1ora 01’45’’1, per Valentino valgono le stesse considerazioni fatte per Valentina. Ora si torna in piscina per i campionati regionali, poi tutti con il cuore a Patrasso per tifare Giulia Maggio in maglia azzurra.

12 luglio 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento