RICONVERSIONE DI POLESINE CAMERINI PORTO TOLLE (ROVIGO) Incontro tra aziende e istituzioni per il progetto di riconversione del sito che diventerà un villaggio turistico open air nel 2021

I programmi sotto il camino della centrale Enel non cambiano 

Tra ville e giardini 2018
Confermati gli obiettivi annunciati lo scorso aprile per il progetto di riconversione dell’ex centrale Enel, ossia avviare i cantieri necessari per la riqualificazione del sito nel 2019 per arrivare all’inaugurazione del villaggio da 8000 presenze giornaliere nella stagione turistica 2021. Di questo si è parlato nell’incontro tra Enel, Human Company, l’amministrazione comunale e la Regione 

PORTO TOLLE (RO) - Prosegue il percorso per dare trasformare l’ex centrale Enel di Porto Tolle in un innovativo villaggio turistico (LEGGI ARTICOLO). L’iniziativa, nata nell’ambito del progetto Enel Futur-e, è portata avanti dall’azienda energetica e da Human Company, operatore leader del settore turistico-ricettivo che ha scelto l’area deltizia per dare vita ad un nuovo villaggio open air.

Il progetto è stato presentato in un incontro avvenuto mercoledì 11 luglio tra le due società, l’amministrazione comunale e la Regione Veneto, cui hanno partecipato tra gli altri Marco Fragale, responsabile del progetto Enel Futur-e, Marco Galletti, Ad di Human Company, Roberto Pizzoli, sindaco di Porto Tolle, e la sua giunta, Cristiano Corazzari, assessore regionale al territorio, cultura e sicurezza.

Enel e Human company hanno confermato gli obiettivi annunciati lo scorso aprile: avviare i cantieri necessari per la riqualificazione del sito nel 2019 per arrivare all’inaugurazione del villaggio nella stagione turistica 2021. Per lo sviluppo del progetto, accolto positivamente dal territorio, si è deciso di avviare un tavolo tecnico con le istituzioni volto a verificare l’iter autorizzativo e gli aspetti amministrativi da considerare, con una prima riunione già fissata per la fine di luglio.

Il progetto che darà nuova vita all’ex centrale è stato individuato attraverso un “Concorso di Progetti” con cui Enel ha invitato imprenditori e altri soggetti privati a candidarsi proponendo nuovi utilizzi per il sito, con nuove attività pronte a prendere il posto della centrale e dare al territorio una nuova occasione di sviluppo. Coerentemente con quanto previsto dal bando Enel, il progetto di Human Company è improntato su principi di sostenibilità ed economia circolare, prevedendo, laddove possibile, il riutilizzo di strutture preesistenti per utilizzi completamente nuovi.

12 luglio 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati: