SANITA’ ROVIGO I due polesani contagiati dalla West Nile sono di Canaro ed Occhiobello e rispondono positivamente alle cure dell’Ulss 5 polesana

Due nuovi casi di West Nile

DOMINA fuori tutto

Altri due casi di West Nile in Polesine. Rispondono alle cure dei sanitari in maniera positiva e sono in discrete condizioni. Il primo caso della stagione aveva colpito qualche settimana fa un 59enne di Polesella (LEGGI ARTICOLO)


 

ROVIGO - Giovedì 20 luglio 2018, il laboratorio di microbiologia di Padova ha comunicato all’azienda Ulss 5 la positività (test eseguito sulle urine) per West Nile in due pazienti di cui uno ricoverato da qualche giorno presso il reparto di malattie infettive di Rovigo. I pazienti, residenti a Canaro e Occhiobello, sono in discrete condizioni di salute e ben reagiscono alle cure.

Benché le attività di disinfestazione attuate dai comuni elle aree pubbliche siano importantissime, l’azienda Ulss 5 polesana consiglia ai cittadini di contrastare la proliferazione delle zanzare adottando questi accorgimenti: acquistare prodotti larvicidi da mettere nei tombini del giardino, alloggiare in locali con zanzariere, meglio se impregnate con insetticida e piccoli baldacchini leggeri di tulle, organza per proteggerei letti. Fondamentale è usare indumenti a manica lunga nelle ore dell'imbrunire, non usare profumi che attraggono le zanzare, usare repellenti cutanei, ripetendo l'applicazione ogni 2-3 ore e spruzzare insetticidi a base di piretro nelle stanze di soggiorno o usare diffusori  di insetticida a corrente elettrica.

La zanzara comune può essere vettore della febbre del nilo occidentale (end). La West Nile è un virus di cui son serbatoio alcuni uccelli selvatici che possono trasmettere l'infezione alle zanzare. Queste attraverso la loro puntura possono in seguito infettare l'uomo.

In 80 casi su 100 l'infezione non provoca alcun sintomo, in 20 casi su 100 invece l'infezione può dare una forma simil influenzale e, in un caso su 150, può insorgere una forma più grave con manifestazioni neurologiche, specialmente nelle persone di età avanzata. Allo stato attuale non esiste alcun vaccino per prevenire l'infezione.

 

 

19 luglio 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Baccaglini VW locator

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento